RockCiclopedia

Musica => Musica e Dintorni => Topic aperto da: il corvo - 21 Luglio 2008, 02:29:24

Titolo: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 21 Luglio 2008, 02:29:24
Volevo affrontare un argomento molto delicato:Jimi Hendrix perchè viene così adulato? :devil:

Allora per non parlare di aria fritta io espongo le mie tesi,le argomento e poi magari ognuno resta della sua idea eh,ovvio solo che ne possiamo parlare

Partiamo dal presupposto che Hendrix a me non piace! Anzi vi dirò di più lo reputo un chitarrista dalle medriocri capacità che non ha inventato come tutti dicono "la chitarra elettrica"
Allora le stesse cose che ha fatto hendrix(il suo famoso bluseggiare),le hanno fatte decine di artisti che hanno davvero inventato il blues,erano quasi tutti neri,loro hanno inventato il bend,i lrelease i legati...tutto! tra  i quali troviamo B.B. King,il quale su di una chitarra elettroacustica suona da dio,e sopratutto fa cose che hanno senso!

ORA VEDIAMOCI STO VIDEO
http://www.youtube.com/watch?v=MFLy8eGtSYo#noexternalembed (http://www.youtube.com/watch?v=MFLy8eGtSYo#noexternalembed)

Bhe mi dite che ha di bello? sa fare solo casino,utilizza in maniera pessima il whawha,la chitarra è più che scordata,ha la tecnica pari a quella di un gibbone che prende la chitarra,e quelle cose con la leva a quei volumi le può fare chiunque che non conosce un minimo di chitarra.

Ora davanti ad un evidenza così,mi dite come si fa a difendere questo chitarrista chiamandolo il dio della chitarra! Cioè mi fa ridere sta cosa,io non tiro di mezzo grandi plettratori o altro,basta tirare di mezzo altri bluesman,o lo stesso page! :o Cavolo nei suoi soli utilizzava scale,aveva,anzi ha tecnica,era cogitata la cosa,NON SPARAVA LE NOTE A CASACCIO PER FARE RUMORE INSOMMA!

PEr me essere paragonati ad hendrix è un offesa,e a me non importa nulla di chi a fatto la storia o di chi ha fatto cosa, se un gruppo ha fatto la storia,ma non mi piace come suona lo dico,altrimenti dovremmo dire che i sex pistol sapevano suonare perchè erano pioneri nel punk :getlost: Hendrix obbiettivamente non aveva nulla di speciale,è che lui alla fine ha incarnato qualcosa di più della musica è stato un simbolo ok,ma dire che è il dio della chitarra è un offesa verso page,may,gilmour....

Inoltre ascoltando i suoi pezzi in studio ho notato che gli unici due pezzi che mi piacciono sono woodoo child e little wing,il resto... Stonature,note sbagliatissime,accordi che dovevano essere minori e sono maggiori,chitare scordate,scale inventate e quindi sbagliatissime,per non parlre della successione acromatica degli accordi :wacko: E non venite a dirmi la solita cosa:erano gli anni 60/70,perchè i pink floyd hanno registrato cose da dio in quel periodo,così come i led zeppelin. :thumbsup:

Calma e non tiro di mezzo MUSSIDA,chitarrista storico dei PFM(premiata forneria marconi) gruppo prog italiano che non ha nulla da invidiare ai grandi nomi stranieri.

Bene ho detto la mia,non voglio accendere flame eh,ognuno ha la sua idea,la mia è che hendrix doveva imparare a suonare la batteria per il casino che riesce a fare :P prima la pensavo diversamente su hendrix,ma ora non più perchè mi da fastidio santificare qualcuno solo perchè è "storico" ;)
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Skylab - 21 Luglio 2008, 07:45:04
Felice che tu abbia citato Mussida.. qui non si parla spesso di prog...
Comunque su hendrix c'è poco da dire... la tua tesi è interessante, però credo che anche lui ci sapesse fare con la chitarra e magari vivendo un po' di più avrebbe cambiato tanto nel rock... ma è morto ed è diventato una leggenda...
La tecnica non posso assolutamente giudicarla... sono un pianista, la chitarra la vedo solo da sotto il palco... comunque davvero non sono un fan accanito di hendrix!
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 21 Luglio 2008, 09:50:16
Ok sei stato chiarissimo ;)  Io sinceramente non volevo parlare di tecnica,ma proprio di base,cioe di accordare,di saper mettere insieme 10 note senza sbagliarne 5 ;)

Cmq si per mussida metterei 10  emoticon così:thumbsup: :thumbsup:
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Devilslord - 21 Luglio 2008, 10:30:18
Idolatrare qualcuno nel mondo della musica è, l'ho imparato con l'avvento di YouTube, una stupidaggine a prescindere. Spesso i fan o chi ha iniziato a suonare lo strumento da poco discutono in questi termini: E' Malmsteen il più grande di tutti, mica gli altri sanno andare così veloce!, oppure Sentito l'assolo di Stairway to Heaven? Mica gli altri le sanno fare quelle cose lì!, o ancora Visto che stile Slash? Con la chitarra fa ciò che vuole, gli altri sono solo inetti al suo confronto! Bene, io, da non-musicista, parto dall'assunto che, ad un certo livello, le differenze (all'infuori dei casi più abissali di incompetenti passati alla storia) siano pressochè trascurabili. Cambiano piuttosto le inclinazioni.

Malmsteen è veloce, ma non è che Vai sia molto più lento (o forse non lo è affatto...), è che non esegue quel genere musicale. Page è bravo, ma non è che Wylde (che a me non piace) non sappia suonare come lui. Alla fine li si giudica quasi sempre - a parte chi è del mestiere - da ciò che compongono (quindi dall'aspetto che, in altri contesti, molti definiscono con sdegno "commerciale"). E' un fatto anche inconscio. Ci piace il pezzo e chi lo esegue diventa più bravo degli altri.

Su Internet oggi si vedono tanti chitarristi e non solo, anche molto giovani, che mostrano delle capacità davvero sorprendenti. Se li si ascolta suonare i pezzi più celebri ed elaborati, ci si accorge che non hanno nulla da invidiare, per dire, ad un Hammet (almeno giudicando, da profano, l'esecuzione). A tal proposito ricordo un video postato tempo fa proprio dal corvo, con un chitarrista che personalmente non avevo mai visto nè sentito, ma che eseguiva con assoluta nonchalance il Volo del Calabrone alla chitarra... O, al contrario, Antonio Rayo, ragazzo totalmente anonimo quando eseguiva, a 10 anni, pezzi rapidissimi, e che ora fa delle fesserie (adesso canta...) ed è diventato un Dio (per le ragazzine...) nel suo Paese.

Hendrix ha fatto epoca proprio perchè NON sapeva suonare. In un periodo in cui, fra l'altro, il mondo giovanile ripudiava l'aspetto tecnico in favore del talento puro. E Hendrix quello ce l'aveva. Lui componeva con le stesse mie basi musicali, ma nel suo caso viene fuori Voodoo Child, nel mio Nella Vecchia Fattoria... Questo lo ha reso grande. Non ha inventato nulla, è vero, non era un virtuoso, ma ha mostrato che le vie per fare musica sono non dico infinite, ma almeno 2... A me piace molto, non mi imbarazza dirlo, lo trovo bravo (nel senso che intendevo poc'anzi). Non oso pensare a cosa avrebbe fatto dopo aver anche studiato... O forse lo studio lo avrebbe "ingabbiato"? Boh...

Un'ultima cosa: corvo, l'inno americano distorto in quel modo è fatto apposta...  :D

Un'ultimissima cosa, tra il serio e il faceto: pensate anche che Hendrix lo dovevano portare via dal palco a braccio alla fine dei concerti per quanta roba si faceva, ha già del miracoloso il fatto che riuscisse a vedere la chitarra!  :rotfl:
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: MultiformeIngegno - 21 Luglio 2008, 10:52:07
A me Hendrix piace, aldilà delle sue doti tecniche - che io non sono (ancora) in grado di giudicare - perché nel suonare mette emozioni, proprio come la famosa citazione di Page.

L'avete sentita The wind cries Mary?
Le trasmette eccome, e poi in quella canzone non fa assolutamente casino, anzi, ha un tocco leggerissimo all'inizio, sfiora le corde!! ;)

Insomma, come dice Devilslord, anche se non ha tutta questa tecnica, ha talento, gli paice fare quello che fa e lo usa come mezzo per trasmettere emozioni, quello che un po' tutti gli artisti dovrebbero fare! :)
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 21 Luglio 2008, 13:07:38
MA io non citav la tecnica,io citavo il minimo che un chitarrista deve sapere,cioe almeno saper accordare la chitarra :(  Capite io non metto in discussione quello che ha fatto hendrix,cioè posso anche apprezzzarlo,little wing è un pezzo grandioso,ma mi sembra bigotto dire che sia il re della chitarra capite il fulcro del dscorso? ora il re delle chitarra non so chi sia,dei chitarristi setiti fino ad ora non è nessuno,ma certamente non è hendrix. Sicuramente ci sarà i nqualche parte sperduta del mondo un chitarrista che suono nella sua stanza che farebbe impallidire tutti,e magari è un perfetto sconosciuto.

Cmq per le affermazioni fatte da devils su youtube son d'accordissimo ;)
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Rockdav - 21 Luglio 2008, 14:24:20
io devo dire amo hendrix ma no perche è famoso e ha inventato la chitara eletrica anzi tutt'altro io nn lo considero un chitarrista assurdo come per me sono altri cmq devo dire le sue canzoni sono molto belle trasmettono molte cose e io nn mi stanco mai di sentirlo :P
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: 4tino 4president - 21 Luglio 2008, 14:31:35
Io apprezzo molto Hendrix, e trovo che sia bravissimo. Credo che sia stato definito il re della chitarra perchè ha fatto ciò che ha fatto da autodidatta. Lui non ha mai studiato ed è riuscito a fare dei capolavori. Penso che sia stato questo il motivo principale.
Poi Page Diceva "La tecnica non conta, io mi occupo di emozioni"....beh anche Hendrix si occupava di emozioni, e ci è riuscito alla grande
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 21 Luglio 2008, 14:54:20
Si ma la maggior parte dei chitarristi è autodidatta eh ;) la maggior parte di quelli famosi :)
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: frogfener - 21 Luglio 2008, 18:30:16
Come al solito devo inchinarmi alla capacità di devils di centrare il punto... (cosa che ovviamente mi infastidisce tantissimo!  :rotfl: )... Mannaggia a te, ma dove hai imparato ad essere così chiaro???

Ma capisco anche quello che vuol dire il corvo... Dopotutto mi sembra che il suo fastidio sia dovuto più a come viene "definito" Hendrix, che non a come era... O sbaglio?
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Devilslord - 21 Luglio 2008, 21:48:22
Mi viene in mente un parallelo tutto italiano: vi piace Battisti? Bene, andate a leggere cosa pensava di lui la critica dell'epoca... Qualcuno mi risponderà che Lucio un po' di cose "tecniche" le sapeva anche fare (sono volutamente riduttivo...), anche se la stragrande maggioranza delle volte sceglieva di comporre dei piccoli capolavori con 2 accordi. Ma non era un chitarrista nè un batterista da urlo, eppure ha partorito pezzi da urlo. La sua tecnica non era proporzionata alla sua grandezza globale. Allora vuol dire che quest'ultima si ottiene in 2 modi, entrambi validi: tecnica e talento intrinseco. Tenete a mente (con tutti i dovuti distinguo!) Leonardo da Vinci, l'omo sanza lettere...

Non so se Hendrix sapesse o meno accordare la chitarra. Magari, quando la scordava, la cosa era persino voluta (è una pratica del resto piuttosto diffusa). A parte questo discorso specifico, comunque, è risaputo che Hendrix non avesse studiato. Non era solo autodidatta, come i musicisti citati dal corvo all'inizio della propria carriera. Lui non studiò mai, a differenza degli altri, nemmeno in un secondo tempo. Eppure componeva, come avesse imparato a farlo da un chitarrista rodato. Non ho mai sentito spiegazioni su come fosse possibile, tranne che era frutto del suo talento, dell'intuizione. Non posso che fidarmi, almeno finchè qualcuno non mi fornisce una spiegazione alternativa. Questo non fa di lui un dio, solo - a mio avviso - un grande.

Come al solito devo inchinarmi alla capacità di devils di centrare il punto... (cosa che ovviamente mi infastidisce tantissimo!  :rotfl: )...

Siete voi donne ad essere inutilmente complicate...  :D

Citazione
Mannaggia a te, ma dove hai imparato ad essere così chiaro??? [...]

Deformazione "professionale"...  :grin:
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: MultiformeIngegno - 21 Luglio 2008, 23:06:15
Siete voi donne ad essere inutilmente complicate...  :D

Mhuahah!
MI sa che ti saccheggierò la frase!! :rotfl: :P
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Devilslord - 21 Luglio 2008, 23:39:44
A tal proposito esiste un divertente parallelo (nel vero e proprio senso del temine!) con la geometria...  :D

Ora che ci penso saremmo OT, ma il bello di essere Capi Supremi è proprio fare impunemente ciò che per i comuni mortali sarebbe fonte di dannazione eterna... (http://i10.photobucket.com/albums/a144/parisienne-moonlight/emoticon/asdcattivo.gif)
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 22 Luglio 2008, 01:01:13
Frog come al solito mi capisci si ci hai preso in pieno il fastidio è dovuto più a come viene "definito" Hendrix ;)

Cmq devils molti scordano la chitarra ma seguendo la logica. Cioè un tono sotto,mezzo sotto(come i guns) con gl iatonali,con le doppie corde,ma non a cavolo come hendrix :lol:
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Devilslord - 22 Luglio 2008, 01:16:32
Beh, ora non ti so dire, non ho visto tutti i live di Hendrix, so solo che la distorsione alla cacchiona di Woodstock era più che intenzionale! Potrebbe aver ripetuto la cosa in altre occasioni (o essere stato troppo fatto per accorgersi di ciò che stava facendo...). Poi i live (specie i suoi...) sono sempre un po' inadatti a cercare purezza nel suono e affini. O può darsi che tu abbia ragione. Boh...

A proposito, spiegami una cosa, giacchè ci siamo: c'è un criterio nella scordatura che applica Page quando suona Friends? E' una curiosità, più che altro, perchè quando l'ho fatta mi è sembrata piuttosto casuale.
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 22 Luglio 2008, 01:23:02
eheh certo perchè page aveva tecnica. Allora che fece,scordo la chitarra in modo che a corde vuote avesse le note discenti alternate do e sol,quindi

1 corda: mi
2 corda: do
3 corda: sol
4 corda: do
5 corda: sol
6 corda: do

 ;)
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Devilslord - 22 Luglio 2008, 01:27:56
Chiedo venia... :blush:
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 22 Luglio 2008, 01:30:56
Chiedo venia... :blush:
Si effettivamente dvrei aprire un topic sulle scordature delle chitarre ;)
Titolo: Re: Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: percopio - 24 Aprile 2010, 20:55:39
A me Hendrix piace, aldilà delle sue doti tecniche - che io non sono (ancora) in grado di giudicare - perché nel suonare mette emozioni, proprio come la famosa citazione di Page.

L'avete sentita The wind cries Mary?
Le trasmette eccome, e poi in quella canzone non fa assolutamente casino, anzi, ha un tocco leggerissimo all'inizio, sfiora le corde!! ;)

Insomma, come dice Devilslord, anche se non ha tutta questa tecnica, ha talento, gli paice fare quello che fa e lo usa come mezzo per trasmettere emozioni, quello che un po' tutti gli artisti dovrebbero fare! :)

the wind cries mary è in assoluto una delle mie canzoni preferite , a proposito è gia uscito the valley of neptune ??
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: MultiformeIngegno - 25 Aprile 2010, 02:04:14
Si, è uscito il 9 Marzo. :)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: percopio - 25 Aprile 2010, 11:56:58
Si, è uscito il 9 Marzo. :)

addirittura!! fanno tanta campagna pubblicitaria appena esce un cd di marco carta tiziano ferro o roberto plastica e per un cd di inediti del grande hendrix non ho visto nemmeno mezza parola spesa in tv.. 
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: geekomo - 25 Aprile 2010, 20:18:34
addirittura!! fanno tanta campagna pubblicitaria appena esce un cd di marco carta tiziano ferro o roberto plastica e per un cd di inediti del grande hendrix non ho visto nemmeno mezza parola spesa in tv..

E' il duro mondo del business... [xx(]
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 25 Aprile 2010, 20:41:49
bha io direi che in genere i cd postumi sono sempre appartenuti al business e no all'artista...cmq sia qualuno l'ha sentito sto cd?
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: zess - 26 Aprile 2010, 04:08:19
Citazione
NON SPARAVA LE NOTE A CASACCIO PER FARE RUMORE INSOMMA!
anche gli Slayer sparano scale ad minchiam e fanno rumore.
dove vuoi arrivare quindi?
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 26 Aprile 2010, 17:16:27
Citazione
NON SPARAVA LE NOTE A CASACCIO PER FARE RUMORE INSOMMA!
anche gli Slayer sparano scale ad minchiam e fanno rumore.
dove vuoi arrivare quindi?
Dove voglio arrivare??? TELO SPIEGO SUBITISSIMO CON UN RAGIONAMENTO PRECISO E DOCUMENTATO.

Il paragone che fai tu è a dir poco azzardato e assurdo, sarebbe come paragonare paganini ai cannibal corpse! Allora se tu conoscessi i fondamentali del thrash metal puro sapresti che in realtà come stile musicale venne fuori in maniera palpabile a meta anni 80, in un decennio dove tutti suonavano la chitarra in maniera quasi impeccabile dove si dava importanza ai virtuosismi dei white snake con steve vai e non tanto alla potenza del metal. Così questa frangia di metallari diciamo PURI vollero creare una profonda scissione dal metal da classifica di quegli anni creando appunto il thrash.  I metallica nascono con questa idea che riescono a mantenere solo su kill em'all dove anche gli assoli sono un pò più casuali...in seguito anche loro si addolciscono. Gli slayer d'altro canto restano fedeli all'idea iniziale sfasciando gli schemi della solistica e scimmiottando le scale prefissate quasi a voler rompere gli schemi! L'importante per loro eran due cose: velocità nei riff, potenza di suono!

Tornando a noi tu non puoi paragonare due stili così diversi, così assurdamente diversi, anzi direi nati apposta per essere contrari, come paragonare fascismo e comunismo!!! ^_^

Se vedi hendrix live la maggior parte degli assoli liberi sono delle CIOFECHE RUMOROSE, e se li paragoni ad assoli fatti da gente a lui contemporanea capirai che non è assolutamente degno di quella nomea di mito che si porta appresso! Ma per favore lo stesso Van halen distruggeva hendrix ed era solo un ragazzino!!! Per non parlare di li a poco di Brian may, ma anche dello stesso page!
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: geekomo - 26 Aprile 2010, 21:24:59
Mi tocca essere d'accordo con il corvo per il paragone ;)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: zess - 27 Aprile 2010, 02:32:01
da che mondo è mondo la musica non è fatta a compartimenti stagni.
il mio ragionamento è:cosa differenzia hendrix dagli slayer (nome a caso,potrei farne molti altri) dal punto di vista teorico-ideologico-creativo?gli slayer "rompono" gli schemi?hendrix non lo faceva forse con tutte le sue dissonanze?ovvio che rispetto ai suoi coetanei non si possa definire un ipertecnico (e comunque a me musicalmente non piace) ma insomma,mi sembra aria fritta.
Citazione
Allora se tu conoscessi i fondamentali del thrash metal puro sapresti che in realtà come stile musicale venne fuori in maniera palpabile a meta anni 80, in un decennio dove tutti suonavano la chitarra in maniera quasi impeccabile dove si dava importanza ai virtuosismi dei white snake con steve vai e non tanto alla potenza del metal.
sono 10 anni che ascolto 'sta roba,tu puoi dire altrettanto?
per favore,evita di fare il professore con me grazie.
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 27 Aprile 2010, 08:59:47
da che mondo è mondo la musica non è fatta a compartimenti stagni.
il mio ragionamento è:cosa differenzia hendrix dagli slayer (nome a caso,potrei farne molti altri) dal punto di vista teorico-ideologico-creativo?gli slayer "rompono" gli schemi?hendrix non lo faceva forse con tutte le sue dissonanze?ovvio che rispetto ai suoi coetanei non si possa definire un ipertecnico (e comunque a me musicalmente non piace) ma insomma,mi sembra aria fritta.
Citazione
Allora se tu conoscessi i fondamentali del thrash metal puro sapresti che in realtà come stile musicale venne fuori in maniera palpabile a meta anni 80, in un decennio dove tutti suonavano la chitarra in maniera quasi impeccabile dove si dava importanza ai virtuosismi dei white snake con steve vai e non tanto alla potenza del metal.
sono 10 anni che ascolto 'sta roba,tu puoi dire altrettanto?
per favore,evita di fare il professore con me grazie.
Caro zess io sono 11 ANNI CHE ASCOLTO, SUONO, STUDIO E SOPRATUTTO INSEGNO QUESTA ROBA! Il metal detto con tutta umilta dall'hard rock al black metal per me ha pochissimi segreti, e non solo il metal.

Allora se la metti su questo piano, io prima non volevo fare il professorino però dato che vedo che continui a scrivere cose non giuste ora ti chiarisco le idee, e spero di dire cosa utile per tutto il forum:

Una dissonanza è data da un intervallo musicale che non sia perfetto, quindi parliamo di quinte aumentate o diminuite, oppure di intervalli di seconda e settima.
Perciò un'artista usa una dissonanza quando nella sua composizione seguendo determinate regole armoniche ci inserisce accordi quasi sempre di quinta diminuita, raramente di quinta aumentata, oppure nella solistica procede spesso per gradi diesizzati e naturali...ES: mi fa sol sol# dove magari il sol# non èprevisto dalla tonalità.

Tornando al nostro discorso su hendrix volevo dirti che lui non usa assolutamente dissonanze o accordi di quinta diminuita, nei suoi live ciò che senti di dissonante è la sua chitarra ultra scordata, e le sue "improvvisazioni" che spesso dettate dalla droga non seguivano nessuna logica musicale se non quella della posizione attigua e qui credo che se davvero ascolti musica da anni te ne sia accorto!

Oh ragazzi del forum parliamoci chiaro, Hendrix ha il successo che ha, ma non per questo bisogna considerare chi ha successo o chi è passato alla storia come un mito. Bisogna essere liberi, LIBERI di poter giudicare senza porsi dei paletti di riverenza nei confronti di qualcuno. Bisogna poter ovviamente giudicare con una propria tesi documentata...vi invito a provare o almeno a pensarci su! :thumbsup:
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: zess - 27 Aprile 2010, 15:26:41
Citazione
Una dissonanza è data da un intervallo musicale che non sia perfetto, quindi parliamo di quinte aumentate o diminuite, oppure di intervalli di seconda e settima.
Perciò un'artista usa una dissonanza quando nella sua composizione seguendo determinate regole armoniche ci inserisce accordi quasi sempre di quinta diminuita, raramente di quinta aumentata, oppure nella solistica procede spesso per gradi diesizzati e naturali...ES: mi fa sol sol# dove magari il sol# non èprevisto dalla tonalità.

Tornando al nostro discorso su hendrix volevo dirti che lui non usa assolutamente dissonanze o accordi di quinta diminuita, nei suoi live ciò che senti di dissonante è la sua chitarra ultra scordata, e le sue "improvvisazioni" che spesso dettate dalla droga non seguivano nessuna logica musicale se non quella della posizione attigua e qui credo che se davvero ascolti musica da anni te ne sia accorto!
sò perfettamente cosa sia una dissonanza da punto di vista strumentale, ho usato quel termine da punto di vista "grammaticale".per descrivere quel tipo di suono insomma.
non prendertela per quello che ti ho detto ma il tuo tono era un pò saccente.
comunque si, tornando a bomba, me ne sono accorto che le sue erano "improvvisazioni" nel senso letterale del termine. chiunque ha orecchio se ne accorge.
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 27 Aprile 2010, 16:18:26
non era tono seccato, ho detto se tu conoscessi i fondamentali del thrash...non ho detto che non sai un cavolo di niente. Ovvio che in un forum si parla con gente senza sapere chi si ha davanti, perciò si può sempre fraintendere. Anche io avrei potuto fraintendere il fatto che sbandieri di ascoltare metal da 10 anni come a voler dire a me ma che ne sai tu eppure ti ho risposto con decenza e forse fin troppo putigliosamente ;)  Figurati non sono qui per creare querelle, sono appunto moderatore :thumbsup: 

Mi fa piacere che abbiamo scambiamo le nostre opinioni!
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: MultiformeIngegno - 27 Aprile 2010, 18:50:38
Ragazzi sta nascendo una discussione molto interessante!! :thumbsup:
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Devilslord - 28 Aprile 2010, 19:14:16
Dunque, in riferimento ai fulmini e alle saette di un paio di post fa, se non ci sono (più) problemi sono l'uomo più felice del mondo (oltre che più ritardatario, come avete potuto constatare...), ma non posso esimermi da un paio di commenti, uno lessical-disciplinare e uno musicale:

1) Nel momento in cui uno dice "Se tu conoscessi", "Se tu sapessi", "Se tu avessi la più pallida idea", sottintende la non conoscenza da parte dell'altro. Questo può andar bene se parliamo di diagrammi di Feynman con un perito agrario, o con un nostro compagno di merende, mentre quando "si parla con gente senza sapere chi si ha davanti", esattamente come avviene tra illustri sconosciuti "in un forum", la cosa può risultare alquanto antipatica, oltre che poco costruttiva. A quel punto, se ad esempio io fossi troppo occupato a coltivare il mio proficuo interesse per la preparazione dei 1001 snack a base di polenta taragna per passare da queste parti insieme al mio grazioso dobermann dell'Alto Reno e ricondurre la discussione a termini più consoni e pacati, potrebbero partire le risposte a tono, e da lì un putiferio a base di frecciate, offese, sangue, carnazza, smileys a profusione nonché micidiali lectiones magistrales che - permettetemi - sfinirebbero anche Frank Zappa in giornata di grazia. E lui troverebbe di certo in un istante i termini adatti per accompagnare i sediziosi in luoghi più accoglienti, anche se meno soleggiati. Io no, però. Apposta qualcuno mi ha equipaggiato con i tasti "Elimina post", "Segnala utente", "Spara al bersaglio", "Scegli lo strumento di tortura" e via di seguito... Perché non ho proprietà di linguaggio. Allora la domanda è: che vi ha fatto di male lo zio Devils (o, se preferite, perché svegliare il can che dorme)? Bene, sapevo che avreste capito.

2) Ooooh, veniamo finalmente alla musica. Già detto due anni fa quello che penso su Jim (ma dove diavolo avete ripescato questo thread?), e non sono certo qui per smentire il fatto che il suddetto fosse l'emblema dell'arpeggio alla 'ndringhedendrà, quanto piuttosto per sottolineare (anche se so che me ne pentirò...) come siamo giunti addirittura a diversificare i diversi esponenti del "rumorismo": Hendrix, secondo tale ragionamento, ci tormentava le orecchie senza alcun criterio, gli Slayer invece hanno tutta una filosofia dietro. Al di là del fatto che Hendrix non è solo "rumore" (ha composto anche pezzi più melodici), benché io apprezzi la conoscenza (anche quella degli Slayer, per i quali non spenderei comunque un euro), non trovo che l'averla sia di per sé un merito. Dipende da come la si usa. Il merito di Hendrix, l'ho già detto, è quello di colpire ANCHE con 2 accordi distorti in pieno trip. Poi i suoi passaggi blues non sono particolarmente elaborati (almeno per quello che conosco), ma li trovo bellissimi. Sono messi a casaccio? Non lo so, ma chissenefrèga... ;D I Morbid Angel, per dire, ho scoperto che non suonano percuotendo a martellate gli strumenti, ma mi ci è voluto un po' per accettarlo, perché l'effetto è quello... E magari tale vuole essere, per carità, infatti a me fanno venire la dermatite seborroica lo stesso. Allora cosa cambia se uno fa casino di proposito (quando lo fa) perché ripudia la tecnica, pur disponendone, e chi invece sa solo suonare il campanello di casa (sto estremizzando, ovviamente)? Tutti hanno dietro una filosofia, pensiamo al Punk (che non mi piace, ma è una scuola musicale). Anche perché francamente dubito che musicisti i quali per lustri hanno di proposito fatto del raw la loro bandiera mìrino ad essere usati come modello per gli studenti di conservatorio, indipendentemente dalla loro preparazione. Ho anzi la sensazione che, proprio per affinità di pensiero, un thrasher capirebbe perfettamente il punto di vista di Jimi Hendrix (pur magari distanziandosene negli aspetti più caratteristici).
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: MultiformeIngegno - 28 Aprile 2010, 20:34:44
Se la latitanza ci ha fatto questo regalo: ben venga! Ottime considerazioni Devils!

Concordo appieno. Secondo me con questa fissazione di andare a vedere se un gruppo conosce la musica, il solfeggio e suona in base a studi, ecc... è un'ottima cosa, ma non è tutto! Certo c'è differenza da chi ha speso ( nel senso inglese del termine! :P ) ore di fatica e di studio rispetto a chi invece suona "così", però - ripeto - non è tutto!

C'è chi anche conoscendo tutti gli accordi aumentati, diminuiti, smezzati, stuprati, raschiati, distorti di questo mondo non mi trasmette nulla, e chi invece non sa leggere uno spartito ed invece riesce a colpirmi (aldilà delle canzonette pop da 3 accordi, sia chiaro!).
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Perfect Strangers - 29 Aprile 2010, 05:31:54
a me Hendrix non piace, come chitarrista non ne parliamo  :P come compositore c'è qualche pezzo bello, il fatto poi che sia un'icona e venga miticizzato non mi da fastidio, i chitarristi ci vedono in lui qualcosa di sacro... io non ci vedo nulla di speciale, ma se piace a loro ben venga.
da batterista potrei anche proporre il paragone con "il mitico" (appunto) John Bonham. Era il mio batterista preferito quando di batteria non capivo una cippa  ;D, approfondendo lo studio dello strumento ho capito che batteristi superiori a Bonham ce n'erano prima di lui e ce ne sono stati durante ed un'infinità dopo. Il suo suonare in modo "barbaro" o utilizzando le mani per me non sono per niente punti a favore e non credo eccellesse nè in velocità nè in composizione, la tecnica poi era pari a 0. detto questo lui rimane sempre il miglior batterista di sempre, il padre della batteria (quando nelle stesso periodo c'era il mostruoso Bill Ward che gettava ed inventava molto in anticipo le basi per quella che poi sarebbe stata la batteria metal, ma chi lo ricorda? ;) ). Bonzo è un'icona così come Hendrix, avevano innegabilmente stile, carisma ed estro ed è forse anche per questo che si sono fatti strada pur non essendo i migliori.
qualcosa di unico ce l'hanno però... nessuno saprà riprodurre il suono che riuscivano a tirar fuori dai loro strumenti, sono stati unici nel loro genere, sono inconfondibili (tutti saremmo in grado di riconoscere un Hendrix o un Bonzo rispetto ad altri musicisti) e questa è una scusa pausibile e più che accettabile perchè siano considerati mostri sacri  ;)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: zess - 30 Aprile 2010, 08:32:25
1) Nel momento in cui uno dice "Se tu conoscessi", "Se tu sapessi", "Se tu avessi la più pallida idea", sottintende la non conoscenza da parte dell'altro. Questo può andar bene se parliamo di diagrammi di Feynman con un perito agrario, o con un nostro compagno di merende, mentre quando "si parla con gente senza sapere chi si ha davanti", esattamente come avviene tra illustri sconosciuti "in un forum", la cosa può risultare alquanto antipatica, oltre che poco costruttiva. A quel punto, se ad esempio io fossi troppo occupato a coltivare il mio proficuo interesse per la preparazione dei 1001 snack a base di polenta taragna per passare da queste parti insieme al mio grazioso dobermann dell'Alto Reno e ricondurre la discussione a termini più consoni e pacati, potrebbero partire le risposte a tono, e da lì un putiferio a base di frecciate, offese, sangue, carnazza, smileys a profusione nonché micidiali lectiones magistrales che - permettetemi - sfinirebbero anche Frank Zappa in giornata di grazia. E lui troverebbe di certo in un istante i termini adatti per accompagnare i sediziosi in luoghi più accoglienti, anche se meno soleggiati. Io no, però. Apposta qualcuno mi ha equipaggiato con i tasti "Elimina post", "Segnala utente", "Spara al bersaglio", "Scegli lo strumento di tortura" e via di seguito... Perché non ho proprietà di linguaggio. Allora la domanda è: che vi ha fatto di male lo zio Devils (o, se preferite, perché svegliare il can che dorme)? Bene, sapevo che avreste capito.
ahauauhauhauhauhauhauhauhauh mi hai steso!!!
Citazione
Allora cosa cambia se uno fa casino di proposito (quando lo fa) perché ripudia la tecnica, pur disponendone, e chi invece sa solo suonare il campanello di casa (sto estremizzando, ovviamente)? Tutti hanno dietro una filosofia, pensiamo al Punk (che non mi piace, ma è una scuola musicale). Anche perché francamente dubito che musicisti i quali per lustri hanno di proposito fatto del raw la loro bandiera mìrino ad essere usati come modello per gli studenti di conservatorio, indipendentemente dalla loro preparazione. Ho anzi la sensazione che, proprio per affinità di pensiero, un thrasher capirebbe perfettamente il punto di vista di Jimi Hendrix (pur magari distanziandosene negli aspetti più caratteristici).
è proprio quello che volevo dire (da quando non son più capace di spiegarmi?preoccupante)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 30 Aprile 2010, 16:35:25
Allora no ragazzi mi spiace ma qui proprio non ci capiamo, non si può fare di tutta un'erba un fascio.

I morbid angel che dici che fanno rumore così come agli slayer sono DIFFICILISSIMI DA SUONARE! Vi sfido a fare video dove suonare la chitarra o la batteria dei morbid angel! Inoltre continuo a dire che paragonate cose assurde!!!

Al contrario hendrix non presenta difficoltà tecniche, compositive ed esecutive.  ALLORA BASTA CON QUESTA NOMEA DI MIGLIOR CHITARRISTA DEL MONDO! La cosa assurda è che lo mettono sempre al primo posto sia come chitarrista,sia nelle classifiche degli assoli migliori al mondo...cioè pensano che canzonette del cavolo stiano sopra l'assolo che vi devo dire...di NOVEMBER RAIN!!!  :'(

Ragazzi qui parliamo di una cosa vergognosa che va avanti da decenni. Ma dico io, perchè ogni volta che chiedi ai chitarristi che suonano chitarra almeno da un pò nessuno dice che hendrix sia bello o sia il suo mito?
Ma chi ha detto che è il migliore? un batterista, una tastierista o magari un violinista?... qualsiasi chitarrista, che sia sincero con se stesso e che sopratutto non abbia paura di andare contro qualcosa di ormai assodato direbbe che hendrix come canatante, chitarrista compositore eccetera non sta neanche tra i primi 30!

Poi le emozioni sono personali, ma qui parliamo del fatto che venga considerato il migliore, che sia così mitizzato musicalmente...! ???

VI LANCIO UNA PROVOCAZIONE:
Mettere hendrix al primo posto tra i chitarristi significa mettere Morrison prima di freddy mercury come cantante  [(#)]   E' la stessa identica cosa!

E fidatevi c'è gente folle che va dicendo questa cosa, solo perchè morrison è morrison!!!

@devils: E anche se fosse? Se io avessi pensato che zess non conoscesse i fondamentali del thrash dov'è il problema??? dalla discussione sembrava che non li conoscesse dato il paragone con gli Slayer, e se ho detto così l'ho detto per spiegare da dove deriva il thrash e la sua idea di fondo! Se uno dice a me se tu conoscessi i fondamentali del jazz...io non me la prendo perchè non li conosco!  Non esistono regole che vietino di dire ciò che ho detto, non ho usate parolaccie, non l'ho insultato, ho sempre argomentato le mie risposte, ho spiegato alcune cose di teoria musicale che SERVONO A TUTTO IL FORUM...è troppo semplice ora per te arrivare e metterti a fare sentenze! Se vuoi un forum dove le discussioni sembrino fatte in un'aula di catechismo non dovevamo parlare di metal rock o robe simili, mi sarei iscritto al blog del vaticano! Sembra un reato dire a qualcuno che non si ha chiaro qualcosa, o che non la conosce proprio... tutti sapienti, tutti che sanno tutto! ^_^
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Devilslord - 30 Aprile 2010, 20:47:47
[...] I morbid angel che dici che fanno rumore così come agli slayer sono DIFFICILISSIMI DA SUONARE! [...]

Poi quando hai tempo mi trovi il pezzo in cui si sostiene il contrario...

[...] Al contrario hendrix non presenta difficoltà tecniche, compositive ed esecutive.

Su questo non posso esprimermi, non essendo un chitarrista. Difatti non ho mai detto il contrario. Peraltro il notorio background musicale di Hendrix confermerebbe tale tesi senza problemi, ma, come ho detto, non è su questo che basavo il mio ragionamento.

[...] ALLORA BASTA CON QUESTA NOMEA DI MIGLIOR CHITARRISTA DEL MONDO! La cosa assurda è che lo mettono sempre al primo posto sia come chitarrista,sia nelle classifiche degli assoli migliori al mondo...cioè pensano che canzonette del cavolo stiano sopra l'assolo che vi devo dire...di NOVEMBER RAIN!!!  :'( [...]

Se migliore=elaborato, il ragionamento fila perfettamente. Ma io non sono nella redazione di Rolling Stone, perciò posso anche pensare che le loro classifiche si basino su altri parametri. Come del resto le mie personali preferenze, che portano Hendrix grattacieli sopra qualunque cosa ricordi da lontano Black, Death & affini Metal (oltre ai Guns, naturalmente)...

[...] Nel momento in cui uno dice "Se tu conoscessi", "Se tu sapessi", "Se tu avessi la più pallida idea", sottintende la non conoscenza da parte dell'altro. Questo può andar bene se parliamo di diagrammi di Feynman con un perito agrario, o con un nostro compagno di merende, mentre quando "si parla con gente senza sapere chi si ha davanti", esattamente come avviene tra illustri sconosciuti "in un forum", la cosa può risultare alquanto antipatica, oltre che poco costruttiva. A quel punto, se ad esempio io fossi troppo occupato a coltivare il mio proficuo interesse per la preparazione dei 1001 snack a base di polenta taragna per passare da queste parti insieme al mio grazioso dobermann dell'Alto Reno e ricondurre la discussione a termini più consoni e pacati, potrebbero partire le risposte a tono, e da lì un putiferio a base di frecciate, offese, sangue, carnazza, smileys a profusione nonché micidiali lectiones magistrales che - permettetemi - sfinirebbero anche Frank Zappa in giornata di grazia. E lui troverebbe di certo in un istante i termini adatti per accompagnare i sediziosi in luoghi più accoglienti, anche se meno soleggiati. Io no, però. Apposta qualcuno mi ha equipaggiato con i tasti "Elimina post", "Segnala utente", "Spara al bersaglio", "Scegli lo strumento di tortura" e via di seguito... Perché non ho proprietà di linguaggio. Allora la domanda è: che vi ha fatto di male lo zio Devils (o, se preferite, perché svegliare il can che dorme)? Bene, sapevo che avreste capito. [...]
E anche se fosse? Se io avessi pensato che zess non conoscesse i fondamentali del thrash dov'è il problema??? dalla discussione sembrava che non li conoscesse dato il paragone con gli Slayer, e se ho detto così l'ho detto per spiegare da dove deriva il thrash e la sua idea di fondo! Se uno dice a me se tu conoscessi i fondamentali del jazz...io non me la prendo perchè non li conosco!  Non esistono regole che vietino di dire ciò che ho detto, non ho usate parolaccie, non l'ho insultato, ho sempre argomentato le mie risposte, ho spiegato alcune cose di teoria musicale che SERVONO A TUTTO IL FORUM...è troppo semplice ora per te arrivare e metterti a fare sentenze! Se vuoi un forum dove le discussioni sembrino fatte in un'aula di catechismo non dovevamo parlare di metal rock o robe simili, mi sarei iscritto al blog del vaticano! Sembra un reato dire a qualcuno che non si ha chiaro qualcosa, o che non la conosce proprio... tutti sapienti, tutti che sanno tutto! ^_^

Sono d'accordo, non ci sono regole che vietino di dire quelle cose. Continua pure. Vorrà dire che intanto dovrò togliere momentaneamente la polenta dal braciere...
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 01 Maggio 2010, 08:45:33
Citazione
Se migliore=elaborato, il ragionamento fila perfettamente. Ma io non sono nella redazione di Rolling Stone, perciò posso anche pensare che le loro classifiche si basino su altri parametri. Come del resto le mie personali preferenze, che portano Hendrix grattacieli sopra qualunque cosa ricordi da lontano Black, Death & affini Metal (oltre ai Guns, naturalmente)...

Ma mi dici perchè tiri sempre di mezzo black, death, morbid angel...ma non centrano niente! Ma è come se uno parla di numeri e gli rispondi con la divina commedia!  Rispondi con cose giuste, se si discute della classifica dei migliori chitarristi e sopratutto di hendrix non parliamo di black, death... parliamo di steve vai, slash, mark knopfler(oddio pensare che sta sotto hendrix fa scompisciare...o piangere) page, satriani, van halen,Ritchie Blackmore(un'altro mostro che pochi apprezzano)...insomma parliam odi gente che con la chitarra ci campa, di CHITARRISTI...Black, death, thrash o affini dell' extreme metal non centrano nulla.

Citazione
Sono d'accordo, non ci sono regole che vietino di dire quelle cose. Continua pure. Vorrà dire che intanto dovrò togliere momentaneamente la polenta dal braciere...
OK nessun problema, togli la polenta e spegni il braciere che fa caldo...
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Gioswa - 10 Maggio 2010, 16:55:56
Che dire sui gusti non si può giudicare,ma da dire così a dire che hendrix faceva solo rumore,questa è blasfemia,speriamo tu non sia uno di quei musicisti da conservatorio che invidiano quelli che se la cavano da soli,Hendrix improvissava ogni canzone,mai una volta uguale ed è così che dev'essere!non riff imparate a memoria suonare quello che si ha dentro per trasmette emozioni questo era jimi,un idolo..uno che ha rivoluzionato il rock...!!A te da fastiodio che sia idolatrato?e io ti dico che doveva essere utopizzato!!!!,ti può non piacere ma non può dire che non era un genio.
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Gioswa - 10 Maggio 2010, 16:58:14
Che poi non avesse questa gran tecnica okay sono d'accordo con te ma mi trasmette più emozioni lui con le sue improvvissazion che un chitarrista metal che è 10 volte più veloce di lui,o un musicista con tecnica 10mila volte superiore ma in grado solo di fare una sequenza esatta di note insignificanti.
Il chitarrista migliore non è quello con la miglior tecnica,il chitarrista miglioreè quella persona che tramite uno strumento riesce a comunicare qualcosa a tutti e non solo a una cerchia di prescelti (musicisti professionisti).Relazionarsi con uno strumento con professionisti è facile,loro conoscono la musica,riuscirci anche con quelli che in questa musica sono ignoranti significa essere i migliori,significa essere hendrix!
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 10 Maggio 2010, 17:57:53
Che poi non avesse questa gran tecnica okay sono d'accordo con te ma mi trasmette più emozioni lui con le sue improvvissazion che un chitarrista metal che è 10 volte più veloce di lui,o un musicista con tecnica 10mila volte superiore ma in grado solo di fare una sequenza esatta di note insignificanti.
Il chitarrista migliore non è quello con la miglior tecnica,il chitarrista miglioreè quella persona che tramite uno strumento riesce a comunicare qualcosa a tutti e non solo a una cerchia di prescelti (musicisti professionisti).Relazionarsi con uno strumento con professionisti è facile,loro conoscono la musica,riuscirci anche con quelli che in questa musica sono ignoranti significa essere i migliori,significa essere hendrix!

TUTTI LI A DIRE LUOGHI COMUNI, perchè invece di stare sempre a paragonare hendrix con musicisti metal, con gruppi metal, oppure con chitarristi classici(oddio qui non osate perchè sareste davvero ridicoli... [(#)]) non paragonate hendrix con chi è come lui? Perchè non lo paragonate a B.B. King? perchè non riuscite a vedere l'evidenza, perchè tutti vi ostinate a parlare per luoghi comuni? tutti se ne escono con questa cosa della velocità, e dell'emozione...qui non si parla di velocità ma di intonazione addirittura...cioè l'intonazione è stata scoperta nel settecento con l'avvento della tonalità, del sistema temperato...eppure perchè qui in pochi ammettono che hendrix nelle sue "FANTOMATICHE IMPROVVISAZIONI" tergiversava con le note, ci metteva dentro di tutto in un calderone di stonature pazzesche!

Citazione
"Relazionarsi con uno strumento con professionisti è facile"

 Ma hai provato a relazionarti con un professionista? hai mai pensato che se un chitarrista duetta con un uno che suona uno strumento a fiato avrebbe SERIE difficoltà a comprendersi se non conosce il setticlavio alla perfezione?
Forse la violinista nuova del forum se ha fatto musica da camera potrà capire cosa significa avere a che fare con gente altrettanto seria...

Oppure un qualsiasi strumentista in un'orchestra anche base non potrebbe mai suonare senza la conoscenza di almeno due chiavi di lettura??? ma che pensate che la musica sia tutta guitar pro e luoghi comuni?

Citazione
riuscirci anche con quelli che in questa musica sono ignoranti significa essere i migliori,significa essere hendrix!
...no significa avere un buon orecchio, cosa che i ragazzini che vengono a lezione da me di 9 anni hanno acquisito in due mesi!
Un buon orecchio ti permette di improvvisare  in maniera spesso ULTRA MONOTONA sempre sulle stesse scale, sempre sulle pentatoniche(che tra l'altro non sono neanche scale...nella maniera più assoluta ^_^)
Citazione
speriamo tu non sia uno di quei musicisti da conservatorio che invidiano quelli che se la cavano da soli,

Per rispondere a quest'ultima cosa, suono chitarra da non ricordo neanche più quando, me la sono cavata da solo fino a fare tutto e dico tutto ciò che ho voluto e poi ho intrapreso gli studi del conservatorio perchè sentivo di non riuscire più ad andare oltre. La musica spesso pone delle barriere invalicabili senza l'aiuto di chi ha decenni di esperienza in più di te.  Ti dico una cosa: non trovarai mai al mondo un musicista che da solo eguagli un vero musicista da conservatorio e di qualsiasi accademia musicale del mondo...e non parliamo solo di velocità e cavolate varie. Parliamo di improvvisazione, armonia, orecchio, percezione ritmica, tecnica, espressivita e anche professionalità.  ;)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Gioswa - 10 Maggio 2010, 18:07:44
Questo senza dubbio,ma le frasi fatti diventano tali perchè sono appoggiate da un un fondo di verità,hai scritto dicendo quello che dava fastidio a te?benissimo io ti scrivo che a me a dato fastidio il tuo comportamento quasi frustato anche se non ne so il motivo nei riguardi di un artista incredibile come hendrix,insomma se da poveraccio com'era è diventato leggenda per,quasi,tutti non è stato di certo un persona come la descrivi tu(musicalmente parlando,cosa c'è stato un black out di intelligenza negli anni 60'/70').
Riguardo al conservatorio posso dirti che un chitarrista da conservatorio può essere sicuramente + bravo di un autodidatta ma preferisco ascoltare un mediocre talentuoso che un gigante "spento"

E andato un attimo off topic,hendrix prestò il suo studio di registrazione ai pink floid dopo che erano stati scaricati da un agenzia...che grande persona.
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 10 Maggio 2010, 18:54:53
ahah attegiamento frustato ahahah!  Guarda che io con la musica ci campo giorno per giorno,ci vivo, FACCIO IL LAVORO PIU' BELLO DEL MONDO, insegno chitarra, prendo dei soldi, studio esclusivamente musica, tra due anni sono maestro di chitarra a soli 23 anni, studio musica tutto il giorno e poi a sera via a provare con il mio gruppo che tra l'altro sta avendo ottimi risultati, abbiamo un album appena uscito, contatti con i più importanti giornali della scena metal italiana, abbiamo suonato con ottime realtà metal italiane, americane, spagnole e inglesi...insomma chi può dire di avere una vita altrettanto interessante a soli ventunanni? :thumbsup: pochi...quindi credo che sia una dei ragazzi più fortunati di tutta italia altro che frustati!  8)

Citazione
Riguardo al conservatorio posso dirti che un chitarrista da conservatorio può essere sicuramente + bravo di un autodidatta ma preferisco ascoltare un mediocre talentuoso che un gigante "spento"
Apro un topi su questo cosi non andiamo OT ;)

Citazione
(musicalmente parlando,cosa c'è stato un black out di intelligenza negli anni 60'/70').

Appunto, per fortuna che hai detto questa frase...non c'è assolutamente stato un black out, led zeppelin...ma sopratutto pink floyd su tutto, gente contemporanea di hendrix ma assurdamente sopra di lui di spanne infinite!!! Ma ci rendiamo conto che dire che hendrix è il migliore del mondo è un offesa a David Gilmour? Povero david così talentuoso, ha composto cose assurde eppure ombrato dalla presenza hendrix...però è ovvio che poi il tempo ha detto la sua...

Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: MultiformeIngegno - 10 Maggio 2010, 19:06:45
Stavolta devo dirmi d'accordo con il corvo... :thumbsup:
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Gioswa - 10 Maggio 2010, 22:10:00
Ma allora se non c'è stato alcun black out com'è possibile che uno senza talento (come lo definisci tu) abbia spaccato nel mondo della musica,perchè diciamo negli anni 6o inizio 70' era lui il main eventer!Non è possibile

poi questa è una mia opinione volevo solo dirla per farti riflettere un'attimo

p.s: mi sa che ho sbagliato parola è suonata troppo forte frustato,non era in quel senso non mi permetterei mai era una metafora che voleva intendere "musicalmente scoraggiato" da uno che studiando poco o niente a avuto praticamente tutto  :evil: :evil:

fatemi sapere  :thumbsup:
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 11 Maggio 2010, 09:12:08
No no tranquillo qui tutto ciò che viene detto prescinde dalle cose personali. Diciamocela tutta alla fine resta sempre musica ed ognuno ha la sua idea come è giusto che sia. Sai in realtà se dovesse venire qui un orientale potrebbe dirci che la nostra musica è basata su un linguaggio molto limitativo rispetto al loro...quindi la concezione di base resta molto molto personale.

Cmq come ho scritto in precedenza non so come sia successo tutto ciò, però è successo, cioè hendrix si trova su bb king, gilmour, page...il primo may e via dicendo.
Mi prometto sempre di trovare due libri delle fazioni opposte per leggerli e trarne le mie considerazioni. Anche se la questione di hendrix sta uscendo fuori diciamo negli ultimi anni. Durante gli ottanta c'è stata una sorta di riverenza verso di lui che molti personaggi anche molto importanti non hanno mai detto male di lui in pubblico..perchè giustamente rischiavano di essere condannati per eresia e quindi perdevano seguito di pubblico! Ci sta un concerto dove malmsteen dopo aver finito una canzone molto difficile, credo si trattasse di evil eyes al microfono dice qualcosa contro hendrix, due parole sputate li...in qualche intervista rilasciata in seguito chiarì dicendo che lo adorava ma che si seccava nel suonare i suoi brani...ma poco dopo fece un tour con il G3 dove proprio lui suonava brani di hendrix  [(#)] Altro che politici voltagabbana! :P
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Gioswa - 11 Maggio 2010, 14:28:17
Io invece credo che per spiccare da personaggio come BB king,o comunque page,may..lo si può fare solo se si ha del gran talento come per me ce lo aveva hendrix e non una coincidenza fortuita  :thumbsup:
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: MultiformeIngegno - 11 Maggio 2010, 15:24:50
[...] Ci sta un concerto dove malmsteen dopo aver finito una canzone molto difficile, credo si trattasse di evil eyes al microfono dice qualcosa contro hendrix, due parole sputate li... [...]
Non lo sapevo! Sai se c'è un video su YouTube del concerto? :)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: il corvo - 12 Maggio 2010, 09:19:42
[...] Ci sta un concerto dove malmsteen dopo aver finito una canzone molto difficile, credo si trattasse di evil eyes al microfono dice qualcosa contro hendrix, due parole sputate li... [...]
Non lo sapevo! Sai se c'è un video su YouTube del concerto? :)
Io quando stavo studiando quella canzone mi vidi tutti i video live ed ero proprio su youtube...ricordo che il video aveva una qualità molto bassa...dovresti darti un occhiata ad un pò di live di quella canzone ;)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Stratovarius - 14 Agosto 2010, 18:38:13
Penso che sia bravo perchè aveva un'apertura mentale diversa rispetto agli altri chitarristi, ricordiamoci che nella sua breve carriera ha saputo dilettarsi anche nel'hard rock e nel blues rock, però lui viene apprezzato come ad esempio Kurt Cobain, perchè chi muore giovane lasciando pochi, ma validi album come i suoi comunque diventa una rockstar e si fanno 2000 raccolte sempre con gli stessi pezzi, come i Sex Pistols che alla fine hanno fatto un solo album, eppure sono state rilasciate 10 raccolte.
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: saro - 22 Agosto 2010, 12:45:55
La morte precoce facilita la nascita della leggenda.......ma Hendrix senza le stonature (che sono fatte apposta xk nelle sue canzoni parte bene , stona e si riallinea alla melodia) perde di efficacia.....
E poi la chitarra la sapeva suonare eccome....fender strato per destri con le corde  invertite perchè era mancino, come plettro un penny, all'occasione suonava con i gomiti con i denti, se non è un grande come chitarrista, almeno è un grandioso personaggio rock..... troppo forte... l'inno Usa è distorto come messaggio di pace in riferimento agli errori da parte statunitense della guerra del vietnam
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: mtcpRS - 09 Dicembre 2010, 01:00:18
Volevo affrontare un argomento molto delicato:Jimi Hendrix perchè viene così adulato? :devil:

Allora per non parlare di aria fritta io espongo le mie tesi,le argomento e poi magari ognuno resta della sua idea eh,ovvio solo che ne possiamo parlare

Partiamo dal presupposto che Hendrix a me non piace! Anzi vi dirò di più lo reputo un chitarrista dalle medriocri capacità che non ha inventato come tutti dicono "la chitarra elettrica"
Allora le stesse cose che ha fatto hendrix(il suo famoso bluseggiare),le hanno fatte decine di artisti che hanno davvero inventato il blues,erano quasi tutti neri,loro hanno inventato il bend,i lrelease i legati...tutto! tra  i quali troviamo B.B. King,il quale su di una chitarra elettroacustica suona da dio,e sopratutto fa cose che hanno senso!

ORA VEDIAMOCI STO VIDEO
[url]http://www.youtube.com/watch?v=MFLy8eGtSYo#noexternalembed[/url] ([url]http://www.youtube.com/watch?v=MFLy8eGtSYo#noexternalembed[/url])

Bhe mi dite che ha di bello? sa fare solo casino,utilizza in maniera pessima il whawha,la chitarra è più che scordata,ha la tecnica pari a quella di un gibbone che prende la chitarra,e quelle cose con la leva a quei volumi le può fare chiunque che non conosce un minimo di chitarra.

Ora davanti ad un evidenza così,mi dite come si fa a difendere questo chitarrista chiamandolo il dio della chitarra! Cioè mi fa ridere sta cosa,io non tiro di mezzo grandi plettratori o altro,basta tirare di mezzo altri bluesman,o lo stesso page! :o Cavolo nei suoi soli utilizzava scale,aveva,anzi ha tecnica,era cogitata la cosa,NON SPARAVA LE NOTE A CASACCIO PER FARE RUMORE INSOMMA!

PEr me essere paragonati ad hendrix è un offesa,e a me non importa nulla di chi a fatto la storia o di chi ha fatto cosa, se un gruppo ha fatto la storia,ma non mi piace come suona lo dico,altrimenti dovremmo dire che i sex pistol sapevano suonare perchè erano pioneri nel punk :getlost: Hendrix obbiettivamente non aveva nulla di speciale,è che lui alla fine ha incarnato qualcosa di più della musica è stato un simbolo ok,ma dire che è il dio della chitarra è un offesa verso page,may,gilmour....

Inoltre ascoltando i suoi pezzi in studio ho notato che gli unici due pezzi che mi piacciono sono woodoo child e little wing,il resto... Stonature,note sbagliatissime,accordi che dovevano essere minori e sono maggiori,chitare scordate,scale inventate e quindi sbagliatissime,per non parlre della successione acromatica degli accordi :wacko: E non venite a dirmi la solita cosa:erano gli anni 60/70,perchè i pink floyd hanno registrato cose da dio in quel periodo,così come i led zeppelin. :thumbsup:

Calma e non tiro di mezzo MUSSIDA,chitarrista storico dei PFM(premiata forneria marconi) gruppo prog italiano che non ha nulla da invidiare ai grandi nomi stranieri.

Bene ho detto la mia,non voglio accendere flame eh,ognuno ha la sua idea,la mia è che hendrix doveva imparare a suonare la batteria per il casino che riesce a fare :P prima la pensavo diversamente su hendrix,ma ora non più perchè mi da fastidio santificare qualcuno solo perchè è "storico" ;)


Ok,tu hai esposto la tua tesi,le tue idee e io le rispetto ma non le approvo.

Andando per punti:

Tu hai detto che Hendrix secondo te non aveva tecnica.E' vero.Non conosceva una pentatonica.Ed era questo che lo rendeva fantastico.I chitarristi (io compreso) hanno a disposizione 6 corde e 22(circa) tasti.
Ciò significa che i chitarristi hanno a disposizione 132 note.Quindi,perche seguire dei criteri (totalmente logici per carità) che però in un certo senso ci limitano?Hendrix riusciva a "mischiare" le 132 note, ma lo faceva liberamente e bene.Poi io sono sempre stato di opinione che la musica di Hendrix non va "passata al setaccio" ma va solo ascoltata.Bisogna sentirla e lasciarsi trasportare e solo in quel modo si può capire l'abilità di Hendrix che non era nel usare tecniche ma nel suonare.Infatti Neil Young diceva di lui:

"Ognuno può suonare la chitarra o trascenderla. Con la musica puoi superare le barriere del corpo, puoi allargare le tue percezioni.Jimi mi ha mostrato questo,lui era in simbiosi con la sua chitarra.L'ho ascoltato  osservato. Senza badare agli accordi che suonava, alle tecniche che usava, a come muoveva le mani"...."Dopo Hendrix non è stato più importante cosa suonare,la tonalità, il tempo. La cosa più importante da allora è ricercare la chimica giusta".

Tutto questo si può riassumere qui:Jimi Hendrix - Bold as Love (http://www.youtube.com/watch?v=nGqPzrNypzw#)

Lui era come il suo Little Wing: libero :)

:thumbsup:
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Jodorowsky - 28 Febbraio 2011, 18:26:00
Ci ho pensato un pò prima di decidermi a scrivere su questo (incredibile) topic.Cito dalla voce di wikipedia dedicata a Miles davis:

Nel 1970, Miles prese parte al più grande festival rock della storia, quello dell'isola di Wight, davanti a 600.000 spettatori, e ricominciò a cercare un'occasione discografica con Jimi Hendrix [59] con il quale aveva in più occasioni suonato privatamente. La morte di Hendrix pose purtroppo fine a questi progetti.

Davis, già allora nellla storia,  era all'inizio di quello che viene chiamato "il periodo elettrico" o "electric miles", si era già affiancato gente come Zawinul, Armando "Chick" Corea, Keith Jarret e tanti altri che e  un giovane chitarrista inglese presentatogli da Holland, John McLaughlin. Cito dalla voce a lui dedicata:

A recording from the Record Plant, NYC, dated 25 March 1969, exists of McLaughlin jamming with Jimi Hendrix. McLaughlin recollects "we played one night, just a jam session. And we played from 2 until 8, in the morning. I thought it was a wonderful experience! I was playing an acoustic guitar with a pick-up. Um, flat-top guitar, and Jimi was playing an electric. Yeah, what a lovely time! Had he lived today, you'd find that he would be employing everything he could get his hands on, and I mean acoustic guitar, synthesizers, orchestras, voices, anything he could get his hands on he'd use!"

Negli anni 70 un altra leggenda vivente del jazz era tale GIl Evans, amico e compagno di Davis in alcune storiche registrazioni( Miles Ahead 1957, Porgy and Bess 1958, and Sketches of Spain 1960). Cito anche dalla sua voce:

In the 1970s, following Davis and many other jazz musicians, Evans worked in the free jazz and jazz-rock idioms, gaining a new generation of admirers. Evans had a particular interest in the work of rock guitarist Jimi Hendrix. Hendrix's 1970 death made impossible a scheduled meeting with Evans to discuss having Hendrix front a big band led by Evans. In 1974, he released an album of his arrangements of music by Hendrix.

L'album si chiama "Gil Evans plays the Music of Jimi Hendrix".

Dico, hanno tutti preso cantonate? Tre dei maggiori musicisti del secolo?
E, tanto per dire, anche Mussida, Braido ,Steve ray Vaughan, Tuck Andress ecc. ecc.?
Hendrix puo non piacere, le classifiche valgono niente, lo sappiamo, è ormai iconizzato come il Che, forse Beck meriterebbe la stessa considerazione ecc. ecc. ma è stato un cardine fondamentale nella musica rock e nella chitarra. Puoi non sopportarlo ma non puoi considerarlo uno che suonava a caso, a meno che non stimi le orecchie di Evans e Davis inferiori alle tue. Che poi abbia fatto alcuni concerti disastrosi, specie verso la fine credo sia vero, ma non puoi basarti su quelli. E nn si puo ammirare Vaughan e schifare Hendrix, vista l'evidente influenza, sempre ammessa e portata con orgoglio dal texano.
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: geekomo - 28 Febbraio 2011, 19:32:57
D'accordissimo con te Jodorowsky! ;D

hendrix lo definirei soprattutto un innovatore. E' soprattutto grazie a lui che in quegli anni la tecnica chitarristica è stata sviluppata in modo virtuosistico.
Intendo dire: la sua apertura a quasi 24 ore di ritardo a Woodstock era per il tempo un qualcosa di incredibile, oggi probabilmente se qualcuno si presentasse al Heineken Jammin' con una cosa del genere sarebbe preso a calci nel deretano... Però cavoli che roba è.. :thumbsup:
Grandi chitarristi di oggi si sono ispirati a lui per lo studio della tecnica, e direi quasi tutti! E tra l'altro o personalmente lo trovo più che geniale in molte sue composizioni ;)
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: francone - 11 Settembre 2013, 23:40:53
ora vi spiego molto umilmente chi era hendrix. e perchè viene considerato tra i migliori, se non il migliore.
partiamo dal presupposto che un buon chitarrista, non è quello che fa i sedicesimi a 200 di metronomo, o che fa lo  sweep, od il tapping a 10 dita. un buon chitarrista è quello che in spiaggia prende la chitarra e ti suona certe notti. nota che è in tonalità proibitiva per chi la sta cantando, ed è in grado di abbassarla di un tono. o ancora farla una terza sotto. il tutto senza sbagliare. è un buon chitarrista quello che riesce a far il solo di certe notte, molto simile, se non uguale, in ogni tonalità. al  volo, subito. è un buon chitarrista quello che sa sorreggere con un armonia giusta una linea melodica vocale che non ha mai sentito prima d'ora. è un buon chitarrista quello che gli fai sentire un pezzo a lui sconosciuto, e subito dopo te lo suona. è un buon chitarrista quello che gli canti una melodia e lui te la ricalca nota per nota. è un buon chitarrista quello che non riesce a farti un solo di petrucci, ma al suo posto ci mette un decimo delle note e improvvisa una melodia che dici ... ah pero'!
inutile dire che hendrix tutto questo era in grado di farlo. in un epoca in cui le partiture si contavano sulle dita di una mano, e in un epoca in cui i video didattici erano zero, gli mp3 in cuffia non esistevano, Hendrix poteva suonare un brano dei Beatles uscito su disco il giorno prima. Suonarlo ed interpretarlo a suo modo, facendolo quasi diventare suo.
sempre in quegli anni la chitarra non aveva un ruolo cosi di primo piano. la tecnica non era sviluppata come adesso, e per lo più i chitarristi suonavano poche note sulla pentatonica. col blues la chitarra conquista un poco più di spazio, ma a livello di timbro e volume di pressione, il suono è sempre piccolo, sottile.
con hendrix il suono della chitarra deborda, diventa gigantesco. hendrix immagina i suoi suoni, e con l'aiuto di ottimi fonici e ottimi elettronici esperti in circuiteria aumenta in maniera stratosferica la voce della sei corde.
a livello terorico e tecnico Hendrix era piuttosto ignorante. Ma con la sola pentatonica, è riuscito ad allontanarsi dallo stilema blues. Questo anche legato al fatto che musicalmente era una spugna. Quello che Hendrix suonava non era affatto impossibile. Ma quello che destabilizzava era che suonava cantando. Arpeggi, parti di accordo tutt'altro che simmetriche, fraseggi, molto spesso eseguiti in contemporanea con la voce.
Dal vivo Hendrix azzaardava. Spesso andava fuori tonalità, sperimentava, ma sempre con un tiro ed un feeling da paura. E tutto questo Hendrix lo faceva davanti a folle di persone, masticando un chewingum, e con gli occhi rivolti al cielo. Un disinteresse totale per il pubblico. Hendrix era li solo per lui. Il palco era la sua saletta prova personale. E lui provava a fare qualcosa. Cercava di ampliare un suo personale discorso tra lui e le note. A volte ci riusciva a volte no. Il suo approccio alla musica è sempre stato quello.
Del suono di Hendrix ho già detto. Sentite un suo disco. La chitarra sembra registrata oggi. Per quanto riguarda il volume, era sparato a decibel assordanti. Volume che avrebbe fritto il cervello di chiunque, per Hendrix era il toccasana, l'anticamera dell'orgasmo.
Dal vivo aveva ampli da 1000 watt . Spesso produceva suoni e rumori fastidiosi, ma di sua sponte. Quando necessario ingabbiava ogni frastuono sotto il tocco delle sue dita, dominandolo e controllando ogni sfumatura.
Infine è stato un grande performer. Un animale da palco. Il primo vero guitar hero. Non tanto per cosa faceva o cosa suonava. Ma come lo faceva e come lo suonava.
Oggi Hendrix non c'è più. Capita che magari vai in un negozio di strumenti a provare un ampli e ci trovi il ragazzino sedicenne che fa Malmsteen al doppio della velocità. Ma gli chiedi di farti uno shuffle in Fa e assisti alla tragedia. Oggi Hendrix non c'è più e magari vai in spiaggia e ci trovi un sedicenne che arpeggia do diesis diminuito in 9/8 ma i suoi amici invece di ascoltarlo sono a farsi il bagno.
Quando c'era Hendrix le persone si univano, si ritrovavano e ascoltavano la "voce" di uno che aveva qualcosa da dire e aveva trovato il suo modo per farlo.
Titolo: Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
Inserito da: Giacomo Monaco - 30 Maggio 2014, 03:58:41
Bene, forse arrivo tardi a questa discussione ma mi importa poco, ciò che voglio esprimere è tutta la gratidudine a Jimi Hendrix, che concordo sul fatto che non fosse al livello di Jimi Page in quanto a tecnica, ma in quanto a trasmettere emozioni di un certo livello e ad un certo livello era il maestro. è molto difficile oggi giorno ascoltare qualcuno che suona con sentimento, e riesce a trasmettertelo, qualcuno che sul palco ha il solo scopo di trasmettere e far vivere una esperienza e a costo di sbagliare una o più note improvvisa, si concede come un bambino all'arte dell'essere sincero... se poi abbia cambiato la musica o no, non ci sono dubbi, Jimi Hendrix è il Beethoven del rock.

vi lascio a uno dei video che mi piace di più in assoluto: https://www.youtube.com/watch?v=Om3JfoMkYbo (https://www.youtube.com/watch?v=Om3JfoMkYbo)

Jimi Hendrix è diventato grande con e grazie all'experience: Noel Redding e Mitch Mitchel

per i più curiosi: https://www.youtube.com/watch?v=koxpJ7nhz2Y (https://www.youtube.com/watch?v=koxpJ7nhz2Y)

ma lo vedo come vanno le cose oggi, quale rocker di successo ha e palle per affrontare un pubblico da solo con un batterista e un bassista? forse solo i Nirvana, ma questa è un'altra storia