Sondaggio

Come giudichi l'album?

Scarso
0 (0%)
Insufficiente
0 (0%)
Sufficiente
0 (0%)
Discreto
0 (0%)
Bello
0 (0%)
Ottimo
2 (100%)

Totale votanti: 2

Autore Topic: Blind Guardian - At the Edge of Time  (Letto 2317 volte)

Offline Stratovarius

  • Frontman
  • *****
  • Post: 587
  • LIFE IS A RACE AND WE'RE THE CHALLENGERS
    • stratovarius
Blind Guardian - At the Edge of Time
« il: 13 Agosto 2010, 19:59:07 »
Blind Guardian - At the Edge of Time

Scheda del disco sul wiki di RockCiclopedia


In quest'album del 2010 i Blind Guardian, dopo il calo di A Twist in the Myth, hanno dato alle stampe uno dei loro migliori lavori, in cui la ritmica della chitarra in power chord è sempre più protagonista ed i difetti vocali di Hansi Kursch vengono a mancare: la sua voce appare ripulita dai toni striduli degli inizi degli anni '90, e ancora più particolare, specialmente in brani come "A Voice in the Dark", "Tanelorm (Into the Void)", "Wheel of Time" e "Sacred Worlds", che tre l'altro sono i migliori del disco. Il genere dell'album è riconducibile allo Speed Metal (dominante soprattutto nella tipica batteria martellante con doppia cassa di Frederik Ehmke), che qui non è inteso nella sua accezione più spiccatamente Thrash, quanto piuttosto come fusione tra l'Heavy Metal originario ed il Power Metal, con alcuni elementi Thrash, Epic e Symphonic Metal, percepibili soprattutto nei riff di chitarra ritmica molto serrati.

Il disco si presenta abbastanza variegato e sperimentale già dal primo brano, il già citato "Sacred Worlds", sinfonia in chiave Metal che mette in risalto l'esaltante ritmica del secondo chitarrista Marcus Siepen e i fraseggi del tastierista Michael Schuren e dell'Orchestra di Praga, "spalla" d'eccezione in questo pezzo. La canzone succesiva, "Tanelorm (Into the Void)", è sicuramente un altro dei brani migliori: classico brano Power con contaminazioni Speed, che sa esaltare il valore della band per la buona tecnica della chitarra solista e l'ottima tecnica di quella ritmica, il tutto unito ad un altro di quegli ottimi ritornelli che rendono la band una delle più famose ed importanti sul versante Metal per capacità compositive. Sound più "epico", anche lento e con le classiche ritmiche di chitarra in power chord, per "Road of No Release". Anche "Ride Into Obsession" è una canzone che rispecchia abbastanza il consueto stile della band, senza però rendere il disco monotono: è un vero e proprio pezzo Speed, piuttosto duro ma con delle note ed una musicalità che rende i mordenti della canzone tra gli elementi migliori del lavoro.

"Curse my Name" è una power-ballad medioevale che colma una vecchia lacuna del gruppo su questo genere di pezzi; in confronto alla pur buona - ma non eccelsa - "A Past in Future Secret", per esempio, il pezzo si mostra più articolato ed accattivante. Ancora più convincente appare "Valkyries" ancora un Power Metal con influenze Speed, che esibisce, tra le altre cose, anche un buon tocco melodico. In "Control the Divine" troviamo ritornelli dal sapore melodico a supporto del solito Power contaminato da uno Speed abbastanza duro, con cori epici e riproposizione delle stesse strutture del power chord, ma in un brano corto, compatto, con uno stile ben preciso, coerente e insieme mai ripetitivo.

Con la successiva "War of the Thrones" viene messa in risalto l'abilità alla tastiera di un componente non ufficile della band, ovvero Michael Schuren, che accompagna i ritornelli melodici, piacevoli e leggermente romantici, in una particolare ed articolata power ballad dal sound spensierato supportata da atmosfere medioevali, con pianoforte e piccole parti di orchestra a renderla un altro punto forte del disco. "A Voice in the Dark" è il singolo dell'album: ritmica eccelsa per questo Speed Metal epico che nella durezza e in una grande tecnica chitarristica sa dare spazio ad un'infinità di note ed una musicalità che esaltano le mastodontiche doti compositive del gruppo, rendendo questo brano il secondo per qualità dell'intera opera. Infine abbiamo un altro grande brano sinfonico, che però, pur essendo un'altra ottima canzone (stavolta dalle sonorità medioriental-arabeggianti mescolate con ricche, ma non invadenti, trame orchestrali), non rappresenta il top dell'intero contesto.

Sicuramente un ottimo disco, in definitiva, soprattutto per chi ha apprezzato particolarmente Imaginations from the Other Side, del 1995, di cui At the Edge of Time rappresenta quasi un'evoluzione.

Il disco è presente in un formato cofanetto che raccoglie una cover di John Farnham, versioni alternative di alcuni brani del disco ed un documentario in studio intitolato A Journey in the Edge of Time.

TRACKLIST

1. Sacred Worlds
2. Tanelorm (Into the Void)
3. Road of No Release
4. Ride Into Obsession
5. Curse My Name
6. Valkyries
7. Control the Divine
8. War of the Thrones
9. A Voice in the Dark
10. Wheel of Time

Giudizio personale: Ottimo
« Ultima modifica: 23 Agosto 2010, 18:51:12 da Devilslord »
Stratovarius:A NEW CHALLENGER

Offline geekomo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1970
Re:Blind Guardain - At the Edge of Time
« Risposta #1 il: 15 Agosto 2010, 15:53:50 »
Grande!! ma ricorda nel forum non vale la sintassi del Wiki! :thumbsup:

Offline Stratovarius

  • Frontman
  • *****
  • Post: 587
  • LIFE IS A RACE AND WE'RE THE CHALLENGERS
    • stratovarius
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #2 il: 24 Agosto 2010, 04:31:45 »
grazie a devilslord per la revisione della recensione, comnque credevo che i giudizi per i dischi fossero a numero e quindi gli avrei dato 91 comunque grande disco e grande recensione
Stratovarius:A NEW CHALLENGER

Offline Devilslord

  • Gran Maestro di Forca
  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1197
  • Hegh bat'lhqu Hoch nej maH
    • La mia pagina su RockCiclopedia
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #3 il: 24 Agosto 2010, 18:06:04 »
Devi votare anche tu, Stratovarius. ;)

P.S.: Perché proprio 91? ???

Offline Stratovarius

  • Frontman
  • *****
  • Post: 587
  • LIFE IS A RACE AND WE'RE THE CHALLENGERS
    • stratovarius
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #4 il: 25 Agosto 2010, 01:02:56 »
grazie a devilslord per la revisione della recensione, comnque credevo che i giudizi per i dischi fossero a numero e quindi gli avrei dato 91 comunque grande disco e grande recensione
quando faccio una recensione in in ascoltato il disco quasi dieci volte e così valuto tutte le canzoni e faccio la media di tutte le canzoni e di quelle che possono essere usate come singoli.sono calcoli difficilissimi
Stratovarius:A NEW CHALLENGER

Offline Devilslord

  • Gran Maestro di Forca
  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1197
  • Hegh bat'lhqu Hoch nej maH
    • La mia pagina su RockCiclopedia
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #5 il: 25 Agosto 2010, 02:55:40 »
Ah, saperlo che usavamo i giudizi sintetici... :P

P.S.: VOOOOOTAAAAA!!!!! [xx(]

;)
« Ultima modifica: 25 Agosto 2010, 03:01:35 da Devilslord »

Offline Stratovarius

  • Frontman
  • *****
  • Post: 587
  • LIFE IS A RACE AND WE'RE THE CHALLENGERS
    • stratovarius
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #6 il: 01 Settembre 2010, 13:25:35 »
ciao devilslord dove sei finito?
Stratovarius:A NEW CHALLENGER

Offline Devilslord

  • Gran Maestro di Forca
  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1197
  • Hegh bat'lhqu Hoch nej maH
    • La mia pagina su RockCiclopedia
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #7 il: 01 Settembre 2010, 13:51:31 »
Sempre qui aspettando il tuo voto...

Offline Stratovarius

  • Frontman
  • *****
  • Post: 587
  • LIFE IS A RACE AND WE'RE THE CHALLENGERS
    • stratovarius
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #8 il: 01 Settembre 2010, 14:04:26 »
purtroppo essendo col cellulare non posso votare ma appena riavrò il computer provvederò.
Stratovarius:A NEW CHALLENGER

Offline nidaime-ssj3

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Post: 1265
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #9 il: 01 Settembre 2010, 15:32:51 »
coprato proprio in questi giorni, davvero bello... penso di avere come preferita tanelorn... davvero bello anche se speravo in qualcosina anche al livello di mirror mirror
Ecco, la vedo mio padre...
ecco, la vedo mia madre e le mie sorelle e i miei fratelli...
ecco, li vedo tutti i miei parenti...
adesso chiamano me, mi invitano a prendere posto nella sala del
Valhalla
dove l'impavido
può vivere per sempre

Offline Stratovarius

  • Frontman
  • *****
  • Post: 587
  • LIFE IS A RACE AND WE'RE THE CHALLENGERS
    • stratovarius
Re:Blind Guardian - At the Edge of Time
« Risposta #10 il: 01 Settembre 2010, 23:39:49 »
Finalmente sono riuscito a votare!
Stratovarius:A NEW CHALLENGER