Autore Topic: Jimi hendrix,ma perchè?!?!  (Letto 22131 volte)

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1483
    • Perfect breed
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #40 il: 10 Maggio 2010, 17:57:53 »
Che poi non avesse questa gran tecnica okay sono d'accordo con te ma mi trasmette più emozioni lui con le sue improvvissazion che un chitarrista metal che è 10 volte più veloce di lui,o un musicista con tecnica 10mila volte superiore ma in grado solo di fare una sequenza esatta di note insignificanti.
Il chitarrista migliore non è quello con la miglior tecnica,il chitarrista miglioreè quella persona che tramite uno strumento riesce a comunicare qualcosa a tutti e non solo a una cerchia di prescelti (musicisti professionisti).Relazionarsi con uno strumento con professionisti è facile,loro conoscono la musica,riuscirci anche con quelli che in questa musica sono ignoranti significa essere i migliori,significa essere hendrix!

TUTTI LI A DIRE LUOGHI COMUNI, perchè invece di stare sempre a paragonare hendrix con musicisti metal, con gruppi metal, oppure con chitarristi classici(oddio qui non osate perchè sareste davvero ridicoli... [(#)]) non paragonate hendrix con chi è come lui? Perchè non lo paragonate a B.B. King? perchè non riuscite a vedere l'evidenza, perchè tutti vi ostinate a parlare per luoghi comuni? tutti se ne escono con questa cosa della velocità, e dell'emozione...qui non si parla di velocità ma di intonazione addirittura...cioè l'intonazione è stata scoperta nel settecento con l'avvento della tonalità, del sistema temperato...eppure perchè qui in pochi ammettono che hendrix nelle sue "FANTOMATICHE IMPROVVISAZIONI" tergiversava con le note, ci metteva dentro di tutto in un calderone di stonature pazzesche!

Citazione
"Relazionarsi con uno strumento con professionisti è facile"

 Ma hai provato a relazionarti con un professionista? hai mai pensato che se un chitarrista duetta con un uno che suona uno strumento a fiato avrebbe SERIE difficoltà a comprendersi se non conosce il setticlavio alla perfezione?
Forse la violinista nuova del forum se ha fatto musica da camera potrà capire cosa significa avere a che fare con gente altrettanto seria...

Oppure un qualsiasi strumentista in un'orchestra anche base non potrebbe mai suonare senza la conoscenza di almeno due chiavi di lettura??? ma che pensate che la musica sia tutta guitar pro e luoghi comuni?

Citazione
riuscirci anche con quelli che in questa musica sono ignoranti significa essere i migliori,significa essere hendrix!
...no significa avere un buon orecchio, cosa che i ragazzini che vengono a lezione da me di 9 anni hanno acquisito in due mesi!
Un buon orecchio ti permette di improvvisare  in maniera spesso ULTRA MONOTONA sempre sulle stesse scale, sempre sulle pentatoniche(che tra l'altro non sono neanche scale...nella maniera più assoluta ^_^)
Citazione
speriamo tu non sia uno di quei musicisti da conservatorio che invidiano quelli che se la cavano da soli,

Per rispondere a quest'ultima cosa, suono chitarra da non ricordo neanche più quando, me la sono cavata da solo fino a fare tutto e dico tutto ciò che ho voluto e poi ho intrapreso gli studi del conservatorio perchè sentivo di non riuscire più ad andare oltre. La musica spesso pone delle barriere invalicabili senza l'aiuto di chi ha decenni di esperienza in più di te.  Ti dico una cosa: non trovarai mai al mondo un musicista che da solo eguagli un vero musicista da conservatorio e di qualsiasi accademia musicale del mondo...e non parliamo solo di velocità e cavolate varie. Parliamo di improvvisazione, armonia, orecchio, percezione ritmica, tecnica, espressivita e anche professionalità.  ;)
......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline Gioswa

  • Roadie
  • **
  • Post: 58
  • I'm on HIGHWAY TO HELL
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #41 il: 10 Maggio 2010, 18:07:44 »
Questo senza dubbio,ma le frasi fatti diventano tali perchè sono appoggiate da un un fondo di verità,hai scritto dicendo quello che dava fastidio a te?benissimo io ti scrivo che a me a dato fastidio il tuo comportamento quasi frustato anche se non ne so il motivo nei riguardi di un artista incredibile come hendrix,insomma se da poveraccio com'era è diventato leggenda per,quasi,tutti non è stato di certo un persona come la descrivi tu(musicalmente parlando,cosa c'è stato un black out di intelligenza negli anni 60'/70').
Riguardo al conservatorio posso dirti che un chitarrista da conservatorio può essere sicuramente + bravo di un autodidatta ma preferisco ascoltare un mediocre talentuoso che un gigante "spento"

E andato un attimo off topic,hendrix prestò il suo studio di registrazione ai pink floid dopo che erano stati scaricati da un agenzia...che grande persona.
« Ultima modifica: 10 Maggio 2010, 18:19:16 da Gioswa »
Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono della chitarra

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1483
    • Perfect breed
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #42 il: 10 Maggio 2010, 18:54:53 »
ahah attegiamento frustato ahahah!  Guarda che io con la musica ci campo giorno per giorno,ci vivo, FACCIO IL LAVORO PIU' BELLO DEL MONDO, insegno chitarra, prendo dei soldi, studio esclusivamente musica, tra due anni sono maestro di chitarra a soli 23 anni, studio musica tutto il giorno e poi a sera via a provare con il mio gruppo che tra l'altro sta avendo ottimi risultati, abbiamo un album appena uscito, contatti con i più importanti giornali della scena metal italiana, abbiamo suonato con ottime realtà metal italiane, americane, spagnole e inglesi...insomma chi può dire di avere una vita altrettanto interessante a soli ventunanni? :thumbsup: pochi...quindi credo che sia una dei ragazzi più fortunati di tutta italia altro che frustati!  8)

Citazione
Riguardo al conservatorio posso dirti che un chitarrista da conservatorio può essere sicuramente + bravo di un autodidatta ma preferisco ascoltare un mediocre talentuoso che un gigante "spento"
Apro un topi su questo cosi non andiamo OT ;)

Citazione
(musicalmente parlando,cosa c'è stato un black out di intelligenza negli anni 60'/70').

Appunto, per fortuna che hai detto questa frase...non c'è assolutamente stato un black out, led zeppelin...ma sopratutto pink floyd su tutto, gente contemporanea di hendrix ma assurdamente sopra di lui di spanne infinite!!! Ma ci rendiamo conto che dire che hendrix è il migliore del mondo è un offesa a David Gilmour? Povero david così talentuoso, ha composto cose assurde eppure ombrato dalla presenza hendrix...però è ovvio che poi il tempo ha detto la sua...

......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #43 il: 10 Maggio 2010, 19:06:45 »
Stavolta devo dirmi d'accordo con il corvo... :thumbsup:
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline Gioswa

  • Roadie
  • **
  • Post: 58
  • I'm on HIGHWAY TO HELL
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #44 il: 10 Maggio 2010, 22:10:00 »
Ma allora se non c'è stato alcun black out com'è possibile che uno senza talento (come lo definisci tu) abbia spaccato nel mondo della musica,perchè diciamo negli anni 6o inizio 70' era lui il main eventer!Non è possibile

poi questa è una mia opinione volevo solo dirla per farti riflettere un'attimo

p.s: mi sa che ho sbagliato parola è suonata troppo forte frustato,non era in quel senso non mi permetterei mai era una metafora che voleva intendere "musicalmente scoraggiato" da uno che studiando poco o niente a avuto praticamente tutto  :evil: :evil:

fatemi sapere  :thumbsup:
Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono della chitarra

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1483
    • Perfect breed
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #45 il: 11 Maggio 2010, 09:12:08 »
No no tranquillo qui tutto ciò che viene detto prescinde dalle cose personali. Diciamocela tutta alla fine resta sempre musica ed ognuno ha la sua idea come è giusto che sia. Sai in realtà se dovesse venire qui un orientale potrebbe dirci che la nostra musica è basata su un linguaggio molto limitativo rispetto al loro...quindi la concezione di base resta molto molto personale.

Cmq come ho scritto in precedenza non so come sia successo tutto ciò, però è successo, cioè hendrix si trova su bb king, gilmour, page...il primo may e via dicendo.
Mi prometto sempre di trovare due libri delle fazioni opposte per leggerli e trarne le mie considerazioni. Anche se la questione di hendrix sta uscendo fuori diciamo negli ultimi anni. Durante gli ottanta c'è stata una sorta di riverenza verso di lui che molti personaggi anche molto importanti non hanno mai detto male di lui in pubblico..perchè giustamente rischiavano di essere condannati per eresia e quindi perdevano seguito di pubblico! Ci sta un concerto dove malmsteen dopo aver finito una canzone molto difficile, credo si trattasse di evil eyes al microfono dice qualcosa contro hendrix, due parole sputate li...in qualche intervista rilasciata in seguito chiarì dicendo che lo adorava ma che si seccava nel suonare i suoi brani...ma poco dopo fece un tour con il G3 dove proprio lui suonava brani di hendrix  [(#)] Altro che politici voltagabbana! :P
......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline Gioswa

  • Roadie
  • **
  • Post: 58
  • I'm on HIGHWAY TO HELL
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #46 il: 11 Maggio 2010, 14:28:17 »
Io invece credo che per spiccare da personaggio come BB king,o comunque page,may..lo si può fare solo se si ha del gran talento come per me ce lo aveva hendrix e non una coincidenza fortuita  :thumbsup:
Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono della chitarra

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #47 il: 11 Maggio 2010, 15:24:50 »
[...] Ci sta un concerto dove malmsteen dopo aver finito una canzone molto difficile, credo si trattasse di evil eyes al microfono dice qualcosa contro hendrix, due parole sputate li... [...]
Non lo sapevo! Sai se c'è un video su YouTube del concerto? :)
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1483
    • Perfect breed
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #48 il: 12 Maggio 2010, 09:19:42 »
[...] Ci sta un concerto dove malmsteen dopo aver finito una canzone molto difficile, credo si trattasse di evil eyes al microfono dice qualcosa contro hendrix, due parole sputate li... [...]
Non lo sapevo! Sai se c'è un video su YouTube del concerto? :)
Io quando stavo studiando quella canzone mi vidi tutti i video live ed ero proprio su youtube...ricordo che il video aveva una qualità molto bassa...dovresti darti un occhiata ad un pò di live di quella canzone ;)
......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline Stratovarius

  • Frontman
  • *****
  • Post: 587
  • LIFE IS A RACE AND WE'RE THE CHALLENGERS
    • stratovarius
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #49 il: 14 Agosto 2010, 18:38:13 »
Penso che sia bravo perchè aveva un'apertura mentale diversa rispetto agli altri chitarristi, ricordiamoci che nella sua breve carriera ha saputo dilettarsi anche nel'hard rock e nel blues rock, però lui viene apprezzato come ad esempio Kurt Cobain, perchè chi muore giovane lasciando pochi, ma validi album come i suoi comunque diventa una rockstar e si fanno 2000 raccolte sempre con gli stessi pezzi, come i Sex Pistols che alla fine hanno fatto un solo album, eppure sono state rilasciate 10 raccolte.
Stratovarius:A NEW CHALLENGER

Offline saro

  • Spettatore
  • *
  • Post: 36
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #50 il: 22 Agosto 2010, 12:45:55 »
La morte precoce facilita la nascita della leggenda.......ma Hendrix senza le stonature (che sono fatte apposta xk nelle sue canzoni parte bene , stona e si riallinea alla melodia) perde di efficacia.....
E poi la chitarra la sapeva suonare eccome....fender strato per destri con le corde  invertite perchè era mancino, come plettro un penny, all'occasione suonava con i gomiti con i denti, se non è un grande come chitarrista, almeno è un grandioso personaggio rock..... troppo forte... l'inno Usa è distorto come messaggio di pace in riferimento agli errori da parte statunitense della guerra del vietnam

Offline mtcpRS

  • Spettatore
  • *
  • Post: 6
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #51 il: 09 Dicembre 2010, 01:00:18 »
Volevo affrontare un argomento molto delicato:Jimi Hendrix perchè viene così adulato? :devil:

Allora per non parlare di aria fritta io espongo le mie tesi,le argomento e poi magari ognuno resta della sua idea eh,ovvio solo che ne possiamo parlare

Partiamo dal presupposto che Hendrix a me non piace! Anzi vi dirò di più lo reputo un chitarrista dalle medriocri capacità che non ha inventato come tutti dicono "la chitarra elettrica"
Allora le stesse cose che ha fatto hendrix(il suo famoso bluseggiare),le hanno fatte decine di artisti che hanno davvero inventato il blues,erano quasi tutti neri,loro hanno inventato il bend,i lrelease i legati...tutto! tra  i quali troviamo B.B. King,il quale su di una chitarra elettroacustica suona da dio,e sopratutto fa cose che hanno senso!

ORA VEDIAMOCI STO VIDEO
http://www.youtube.com/watch?v=MFLy8eGtSYo#noexternalembed

Bhe mi dite che ha di bello? sa fare solo casino,utilizza in maniera pessima il whawha,la chitarra è più che scordata,ha la tecnica pari a quella di un gibbone che prende la chitarra,e quelle cose con la leva a quei volumi le può fare chiunque che non conosce un minimo di chitarra.

Ora davanti ad un evidenza così,mi dite come si fa a difendere questo chitarrista chiamandolo il dio della chitarra! Cioè mi fa ridere sta cosa,io non tiro di mezzo grandi plettratori o altro,basta tirare di mezzo altri bluesman,o lo stesso page! :o Cavolo nei suoi soli utilizzava scale,aveva,anzi ha tecnica,era cogitata la cosa,NON SPARAVA LE NOTE A CASACCIO PER FARE RUMORE INSOMMA!

PEr me essere paragonati ad hendrix è un offesa,e a me non importa nulla di chi a fatto la storia o di chi ha fatto cosa, se un gruppo ha fatto la storia,ma non mi piace come suona lo dico,altrimenti dovremmo dire che i sex pistol sapevano suonare perchè erano pioneri nel punk :getlost: Hendrix obbiettivamente non aveva nulla di speciale,è che lui alla fine ha incarnato qualcosa di più della musica è stato un simbolo ok,ma dire che è il dio della chitarra è un offesa verso page,may,gilmour....

Inoltre ascoltando i suoi pezzi in studio ho notato che gli unici due pezzi che mi piacciono sono woodoo child e little wing,il resto... Stonature,note sbagliatissime,accordi che dovevano essere minori e sono maggiori,chitare scordate,scale inventate e quindi sbagliatissime,per non parlre della successione acromatica degli accordi :wacko: E non venite a dirmi la solita cosa:erano gli anni 60/70,perchè i pink floyd hanno registrato cose da dio in quel periodo,così come i led zeppelin. :thumbsup:

Calma e non tiro di mezzo MUSSIDA,chitarrista storico dei PFM(premiata forneria marconi) gruppo prog italiano che non ha nulla da invidiare ai grandi nomi stranieri.

Bene ho detto la mia,non voglio accendere flame eh,ognuno ha la sua idea,la mia è che hendrix doveva imparare a suonare la batteria per il casino che riesce a fare :P prima la pensavo diversamente su hendrix,ma ora non più perchè mi da fastidio santificare qualcuno solo perchè è "storico" ;)


Ok,tu hai esposto la tua tesi,le tue idee e io le rispetto ma non le approvo.

Andando per punti:

Tu hai detto che Hendrix secondo te non aveva tecnica.E' vero.Non conosceva una pentatonica.Ed era questo che lo rendeva fantastico.I chitarristi (io compreso) hanno a disposizione 6 corde e 22(circa) tasti.
Ciò significa che i chitarristi hanno a disposizione 132 note.Quindi,perche seguire dei criteri (totalmente logici per carità) che però in un certo senso ci limitano?Hendrix riusciva a "mischiare" le 132 note, ma lo faceva liberamente e bene.Poi io sono sempre stato di opinione che la musica di Hendrix non va "passata al setaccio" ma va solo ascoltata.Bisogna sentirla e lasciarsi trasportare e solo in quel modo si può capire l'abilità di Hendrix che non era nel usare tecniche ma nel suonare.Infatti Neil Young diceva di lui:

"Ognuno può suonare la chitarra o trascenderla. Con la musica puoi superare le barriere del corpo, puoi allargare le tue percezioni.Jimi mi ha mostrato questo,lui era in simbiosi con la sua chitarra.L'ho ascoltato  osservato. Senza badare agli accordi che suonava, alle tecniche che usava, a come muoveva le mani"...."Dopo Hendrix non è stato più importante cosa suonare,la tonalità, il tempo. La cosa più importante da allora è ricercare la chimica giusta".

Tutto questo si può riassumere qui:Jimi Hendrix - Bold as Love

Lui era come il suo Little Wing: libero :)

:thumbsup:
"DOVRESTI SMETTERE DI SUONARE LA CHITARRA. NON TI DARA DI CERTO DI CHE VIVERE!"
MIMI ZIA DI JONH LENNON.

"La musica è di tutti. Solo gli editori credono che qualcuno possa possederla."
John Lennon

« Il blues è facile da suonare, ma difficile da sentire »
James Marshall "Jimi" Hendrix

"La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire.....sei vicino al cielo."
James Marshall "Jimi" Hendrix

"Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario."
Elvis Presley

"La politica non mi interessa, è affare del demonio. I politici giocano con la testa delle persone. Mai giocare con la testa delle persone."
Bob Marley

Hey Joe vieni da noi con la tua pistola e uccidi Lady Gaga e Justin Biber

Offline Jodorowsky

  • Spettatore
  • *
  • Post: 6
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #52 il: 28 Febbraio 2011, 18:26:00 »
Ci ho pensato un pò prima di decidermi a scrivere su questo (incredibile) topic.Cito dalla voce di wikipedia dedicata a Miles davis:

Nel 1970, Miles prese parte al più grande festival rock della storia, quello dell'isola di Wight, davanti a 600.000 spettatori, e ricominciò a cercare un'occasione discografica con Jimi Hendrix [59] con il quale aveva in più occasioni suonato privatamente. La morte di Hendrix pose purtroppo fine a questi progetti.

Davis, già allora nellla storia,  era all'inizio di quello che viene chiamato "il periodo elettrico" o "electric miles", si era già affiancato gente come Zawinul, Armando "Chick" Corea, Keith Jarret e tanti altri che e  un giovane chitarrista inglese presentatogli da Holland, John McLaughlin. Cito dalla voce a lui dedicata:

A recording from the Record Plant, NYC, dated 25 March 1969, exists of McLaughlin jamming with Jimi Hendrix. McLaughlin recollects "we played one night, just a jam session. And we played from 2 until 8, in the morning. I thought it was a wonderful experience! I was playing an acoustic guitar with a pick-up. Um, flat-top guitar, and Jimi was playing an electric. Yeah, what a lovely time! Had he lived today, you'd find that he would be employing everything he could get his hands on, and I mean acoustic guitar, synthesizers, orchestras, voices, anything he could get his hands on he'd use!"

Negli anni 70 un altra leggenda vivente del jazz era tale GIl Evans, amico e compagno di Davis in alcune storiche registrazioni( Miles Ahead 1957, Porgy and Bess 1958, and Sketches of Spain 1960). Cito anche dalla sua voce:

In the 1970s, following Davis and many other jazz musicians, Evans worked in the free jazz and jazz-rock idioms, gaining a new generation of admirers. Evans had a particular interest in the work of rock guitarist Jimi Hendrix. Hendrix's 1970 death made impossible a scheduled meeting with Evans to discuss having Hendrix front a big band led by Evans. In 1974, he released an album of his arrangements of music by Hendrix.

L'album si chiama "Gil Evans plays the Music of Jimi Hendrix".

Dico, hanno tutti preso cantonate? Tre dei maggiori musicisti del secolo?
E, tanto per dire, anche Mussida, Braido ,Steve ray Vaughan, Tuck Andress ecc. ecc.?
Hendrix puo non piacere, le classifiche valgono niente, lo sappiamo, è ormai iconizzato come il Che, forse Beck meriterebbe la stessa considerazione ecc. ecc. ma è stato un cardine fondamentale nella musica rock e nella chitarra. Puoi non sopportarlo ma non puoi considerarlo uno che suonava a caso, a meno che non stimi le orecchie di Evans e Davis inferiori alle tue. Che poi abbia fatto alcuni concerti disastrosi, specie verso la fine credo sia vero, ma non puoi basarti su quelli. E nn si puo ammirare Vaughan e schifare Hendrix, vista l'evidente influenza, sempre ammessa e portata con orgoglio dal texano.

Offline geekomo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Post: 1970
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #53 il: 28 Febbraio 2011, 19:32:57 »
D'accordissimo con te Jodorowsky! ;D

hendrix lo definirei soprattutto un innovatore. E' soprattutto grazie a lui che in quegli anni la tecnica chitarristica è stata sviluppata in modo virtuosistico.
Intendo dire: la sua apertura a quasi 24 ore di ritardo a Woodstock era per il tempo un qualcosa di incredibile, oggi probabilmente se qualcuno si presentasse al Heineken Jammin' con una cosa del genere sarebbe preso a calci nel deretano... Però cavoli che roba è.. :thumbsup:
Grandi chitarristi di oggi si sono ispirati a lui per lo studio della tecnica, e direi quasi tutti! E tra l'altro o personalmente lo trovo più che geniale in molte sue composizioni ;)

Offline francone

  • Spettatore
  • *
  • Post: 1
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #54 il: 11 Settembre 2013, 23:40:53 »
ora vi spiego molto umilmente chi era hendrix. e perchè viene considerato tra i migliori, se non il migliore.
partiamo dal presupposto che un buon chitarrista, non è quello che fa i sedicesimi a 200 di metronomo, o che fa lo  sweep, od il tapping a 10 dita. un buon chitarrista è quello che in spiaggia prende la chitarra e ti suona certe notti. nota che è in tonalità proibitiva per chi la sta cantando, ed è in grado di abbassarla di un tono. o ancora farla una terza sotto. il tutto senza sbagliare. è un buon chitarrista quello che riesce a far il solo di certe notte, molto simile, se non uguale, in ogni tonalità. al  volo, subito. è un buon chitarrista quello che sa sorreggere con un armonia giusta una linea melodica vocale che non ha mai sentito prima d'ora. è un buon chitarrista quello che gli fai sentire un pezzo a lui sconosciuto, e subito dopo te lo suona. è un buon chitarrista quello che gli canti una melodia e lui te la ricalca nota per nota. è un buon chitarrista quello che non riesce a farti un solo di petrucci, ma al suo posto ci mette un decimo delle note e improvvisa una melodia che dici ... ah pero'!
inutile dire che hendrix tutto questo era in grado di farlo. in un epoca in cui le partiture si contavano sulle dita di una mano, e in un epoca in cui i video didattici erano zero, gli mp3 in cuffia non esistevano, Hendrix poteva suonare un brano dei Beatles uscito su disco il giorno prima. Suonarlo ed interpretarlo a suo modo, facendolo quasi diventare suo.
sempre in quegli anni la chitarra non aveva un ruolo cosi di primo piano. la tecnica non era sviluppata come adesso, e per lo più i chitarristi suonavano poche note sulla pentatonica. col blues la chitarra conquista un poco più di spazio, ma a livello di timbro e volume di pressione, il suono è sempre piccolo, sottile.
con hendrix il suono della chitarra deborda, diventa gigantesco. hendrix immagina i suoi suoni, e con l'aiuto di ottimi fonici e ottimi elettronici esperti in circuiteria aumenta in maniera stratosferica la voce della sei corde.
a livello terorico e tecnico Hendrix era piuttosto ignorante. Ma con la sola pentatonica, è riuscito ad allontanarsi dallo stilema blues. Questo anche legato al fatto che musicalmente era una spugna. Quello che Hendrix suonava non era affatto impossibile. Ma quello che destabilizzava era che suonava cantando. Arpeggi, parti di accordo tutt'altro che simmetriche, fraseggi, molto spesso eseguiti in contemporanea con la voce.
Dal vivo Hendrix azzaardava. Spesso andava fuori tonalità, sperimentava, ma sempre con un tiro ed un feeling da paura. E tutto questo Hendrix lo faceva davanti a folle di persone, masticando un chewingum, e con gli occhi rivolti al cielo. Un disinteresse totale per il pubblico. Hendrix era li solo per lui. Il palco era la sua saletta prova personale. E lui provava a fare qualcosa. Cercava di ampliare un suo personale discorso tra lui e le note. A volte ci riusciva a volte no. Il suo approccio alla musica è sempre stato quello.
Del suono di Hendrix ho già detto. Sentite un suo disco. La chitarra sembra registrata oggi. Per quanto riguarda il volume, era sparato a decibel assordanti. Volume che avrebbe fritto il cervello di chiunque, per Hendrix era il toccasana, l'anticamera dell'orgasmo.
Dal vivo aveva ampli da 1000 watt . Spesso produceva suoni e rumori fastidiosi, ma di sua sponte. Quando necessario ingabbiava ogni frastuono sotto il tocco delle sue dita, dominandolo e controllando ogni sfumatura.
Infine è stato un grande performer. Un animale da palco. Il primo vero guitar hero. Non tanto per cosa faceva o cosa suonava. Ma come lo faceva e come lo suonava.
Oggi Hendrix non c'è più. Capita che magari vai in un negozio di strumenti a provare un ampli e ci trovi il ragazzino sedicenne che fa Malmsteen al doppio della velocità. Ma gli chiedi di farti uno shuffle in Fa e assisti alla tragedia. Oggi Hendrix non c'è più e magari vai in spiaggia e ci trovi un sedicenne che arpeggia do diesis diminuito in 9/8 ma i suoi amici invece di ascoltarlo sono a farsi il bagno.
Quando c'era Hendrix le persone si univano, si ritrovavano e ascoltavano la "voce" di uno che aveva qualcosa da dire e aveva trovato il suo modo per farlo.

Offline Giacomo Monaco

  • Spettatore
  • *
  • Post: 1
Re:Jimi hendrix,ma perchè?!?!
« Risposta #55 il: 30 Maggio 2014, 03:58:41 »
Bene, forse arrivo tardi a questa discussione ma mi importa poco, ciò che voglio esprimere è tutta la gratidudine a Jimi Hendrix, che concordo sul fatto che non fosse al livello di Jimi Page in quanto a tecnica, ma in quanto a trasmettere emozioni di un certo livello e ad un certo livello era il maestro. è molto difficile oggi giorno ascoltare qualcuno che suona con sentimento, e riesce a trasmettertelo, qualcuno che sul palco ha il solo scopo di trasmettere e far vivere una esperienza e a costo di sbagliare una o più note improvvisa, si concede come un bambino all'arte dell'essere sincero... se poi abbia cambiato la musica o no, non ci sono dubbi, Jimi Hendrix è il Beethoven del rock.

vi lascio a uno dei video che mi piace di più in assoluto: https://www.youtube.com/watch?v=Om3JfoMkYbo

Jimi Hendrix è diventato grande con e grazie all'experience: Noel Redding e Mitch Mitchel

per i più curiosi: https://www.youtube.com/watch?v=koxpJ7nhz2Y

ma lo vedo come vanno le cose oggi, quale rocker di successo ha e palle per affrontare un pubblico da solo con un batterista e un bassista? forse solo i Nirvana, ma questa è un'altra storia
« Ultima modifica: 30 Maggio 2014, 04:28:27 da Giacomo Monaco »