Folk Metal

Da RockCiclopedia, tutta la storia del rock... scritta da voi!

Nel corso del 1990 in Europa si sviluppò il folk metal, prima considerato un sottogenere della musica heavy metal ed in seguito diventato genere a sé stante (in quanto nato dalla fusione di heavy metal con la tradizionale musica folk). Ciò include l'uso diffuso di strumenti popolari e, in misura minore, di stili di canto tradizionale.

Origini

Gli Skyclad (band inglese) sono i primi esponenti del folk metal. Il loro primo album (The Wayward Sons of Mother Earth) fu pubblicato nel 1990.[1] La musica folk metal è caratterizza per la grande varietà di strumenti (folk) utilizzati e per le line-up dei gruppi che contano sei o più membri. Le tematiche trattate nei testi sono solitamente la natura, il paganesimo, la mitologia e la storia.

Caratteristiche

Il folk metal ha collezionato i più svariati intrecci con i sottogeneri della musica heavy metal. Primordial e Finntroll sono gruppi black metal, i The Lord Weird Slough Feg sono più aderenti al power metal, il gruppo tedesco-norvegese Midnattsol si fonde con il gothic metal, ed il progressive può essere trovato tra Elvenking, Lumsk e Tyr. Gli elementi folk riflettono spesso la provenienza etnica dei musicisti (come avviene per la musica folk scandinava dei Finntroll e dei Korpiklaani): tra i gruppi irlandesi abbiamo Cruachan e Waylander, in Svizzera gli Eluveitie e in Italia i Furor Gallico e i Folkstone.

Alan Averill, vocalist dei Primordial.
Alan Averill, vocalist dei Primordial.
Il genere offre anche una varietà di atmosfere e stati d'animo. Divertimento e natura sono musicati da Finntroll e Korpiklaani. L'atmosfera contemplativa è tipica nei brani di Thyrfing e Primordial. I Lumsk offrono un stile più morbido mentre gli Agalloch sono noti per il loro "depressive ambient sound".

Un'atmosfera epica è alla base di gruppi come Primordial, Moonsorrow, Turisas, mentre un approccio più brutale lo riscontriamo nei Månegarm.

Strumenti

Numerosi gruppi folk metal (chitarre, basso, batteria e cantante) inseriscono un violinista nelle loro line up. Strumenti come il tin whistle ed flauto si trovano nel celtic metal. Alcuni gruppi sono anche noti per utilizzare strumenti musicali della loro tradizione popolare: gli Skyforger utilizzano il lettone Kokle, i Metsatöll suonano l'estone Torupill, i Korpiklaani hanno fra le loro fila il finlandese kantele ed infine i Eluveitie portano sul palco la ghironda. I Cruachan, ad esempio, usano strumenti tradizionali come il Tin Whistle, il flauto irlandese, il Bódhran (strumento a percussione fatto con pelle di capra) o il Bouzouki (originalmente chitarra greca, adottata in seguito in Irlanda e Scozia).

Tematiche

Gli argomenti trattati nel folk metal sono innumerevoli e possono variare a seconda della provenienza della band che li tratta. I gruppi folk scandinavi parlano sovente della propria terra e delle sue bellezze ambientali, della passione sfrenata per gli alcolici e del loro astio nei confronti del cristianesimo (da questi considerato responsabile dell'abbandono dei culti pagani tipici della Scandinavia).

La natura ha una forte influenza in molti gruppi folk metal. Gruppi come Korpiklaani, Elvenking, Midnattsol e Vintersorg abbracciano il tema della natura anche perché così possono dare rilievo ad un tema che al giorno d'oggi, oltre ad essere d'attualità, va tutelato dall'uomo che ne fa sempre più scempio; non a caso tutti i membri degli Skyclad sono sostenitori di organizzazioni come Greenpeace.

In altre nazioni (in Germania ad esempio) sono sorti gruppi che ricorrono a tematiche prettamente medievali come In Extremo, Subway To Sally e Tanzwut. In Irlanda, gruppi come Cruachan e Primordial narrano le varie leggende tipiche della loro terra (come le fate e i Leprechaun). In Spagna gruppi come Ars Amandi e Mägo de Oz presentano anche loro liriche di storia e folklore (i secondi incisero un album, La Leyenda de la Mancha, incentrato sul personaggio di Don Chisciotte della Mancia).


Sottogeneri

Negli anni 1994 e 1995, tre diverse variazioni sul folk metal emerso in differenti stati europei e non.

Medieval Metal

Il gruppo tedesco Subway to Sally è nato nel 1992 come folk rock band, cantando in inglese e incorporando influenze irlandesi e scozzesi nella loro musica. Con il loro secondo album (MCMXCV) uscito nel 1995, il gruppo si è avvicinato maggiormente al folk metal cantando in tedesco ed intrecciando ed arricchendo il classico heavy metal con melodie medioevali derivanti da strumenti come cornamusa, ghironda, liuto, mandolino, violino e flauto. Grazie a questa combinazione di stili si ha una nuova diramazione del folk metal che prende il nome di medieval rock.

Questo genere prende piede prevalentemente in Germania, e tra i suoi esponenti possiamo certamente ricordare i Bavarian outfit Schandmaul, che si autodefiniscono i "menestrelli di oggi": il gruppo si avvale di strumenti come cornamusa, organetto, ciaramella, violino e mandolino.

I Rudra in una immagine promozionale.
I Rudra in una immagine promozionale.

Celtic Metal

L'irish band dei Cruachan è stata costituita nel 1992 dal chitarrista Keith Fay; il loro primo demo fu distribuito nel 1993. Traendo ispirazione dal primo album degli Skyclad, Fay cerca di combinare il black metal con la musica folk d'Irlanda. Il loro primo album (Tuatha Na Gael) è stato pubblicato nel 1995, da allora la combinazione di musica celtica e heavy metal è conosciuta come celtic metal.

Vedic Metal

Il vedic metal è una forma di folk metal divenuta popolare in Asia Meridionale, Sud-Est asiatico ed altre zone di questo continente. I testi sono fortemente influenzati dalla letteratura e dalla civiltà vedica. Il genere si è dapprima sviluppato grazie ad una band di Singapore, i Rundra, alla fine degli anni novanta; da allora ha accresciuto costantemente la propria popolarità. Gruppi come Aryadeva (Ucraina), Symmetry (Indonesia), Warriors Of Peace (India), Asura (India), Advaita (Nuova Zelanda), The Aryan March (India), Narasimha (Singapore), Kaliyuga (Malesia), Azrael (Australia) e Blue River (Sri Lanka), hanno contribuito allo sviluppo di questa tendenza musicale.

Spesso, insieme a testi vedici, il sound presenta venature di musica classica indiana. Uno degli album più rappresentativi è certamente The Aryan Crusade dei Rudra, pubblicato nel 2001.

Note

  1. http://steffmetal.com/folk-metal-origins-discussion/