In the Flesh?

Da RockCiclopedia, tutta la storia del rock... scritta da voi!

"In The Flesh?" è una canzone dei Pink Floyd, inclusa nel doppio album The Wall (1979).

Il titolo, traducibile in italiano come "in persona", è riferito ad un insolito episodio accaduto durante l'In the flesh tour (1977). Roger Waters, in un attacco d'ira, sputò ad un fan che cercava di scavalcare le transenne che separavano il pubblico dal palco (successivamente Waters dichiarò che fu proprio quel fatto ad ispirare la creazione di The Wall)[1]

Testo

Lingua originale

So ya
Thought ya
Might like to go to the show
To feel the warm thrill of confusion,
That space cadet glow
Tell me is something eluding you sunshine?
Is this not what you expected to see?
If you'd like to find out whats behind these cold eyes?
You'll just have to claw your way through this
Disguise

Lights! Roll the sound effects! Action!
Drop it on them...
Drop it on them...
  1. Intervista del Time a Roger Waters, in Inglese.


Traduzione italiana

Così
Pensavi
Di poter andare allo show
Sentire il caldo brivido di confusione,
Quella sognante euforia.
Dimmi, c'è qualcosa che ti sfugge, amore?
Questo non è ciò che ti aspettavi di vedere?
Se vuoi scoprire cosa c'è dietro a questi freddi occhi
Dovrai soltanto aprirti la strada a unghiate attraverso
Questo travestimento

Luci! Via agli effetti speciali! Azione!
Sganciala su di loro...
Sganciala su di loro...


Note