Nobody Home

Da RockCiclopedia, tutta la storia del rock... scritta da voi!

"Nobody Home" è una canzone dei Pink Floyd, inclusa nel doppio album The Wall (1979).

Testo

Lingua originale

<lyric> I've got a little black book with my poems in I've got a bag with a toothbrush and a comb in When I'm a good dog they sometimes throw me a bone in I got elastic bands keeping my shoes on Got those swollen hand blues Got thirteen channels of shit on the T.V. to chose from I've got electric light And I've got second sight I've got amazing powers of observation And that is how I know When I try to get through On the telephone to you There'll be nobody home I've got the obligatory Hendrix perm And the inevitable pinhole burns All down the front of my favourite satin shirt I've got nicotine stains on my fingers I've got a silver spoon on a chain I've got a grand piano to prop up my mortal remains I've got wild staring eyes I've got a strong urge to fly But I've got nowhere to fly to Ooooh Babe when I pick up the phone

(Roger! is he your doctor? What a coincidence!)

There's still nobody home I've got a pair of Gohills boots And I've got fading roots </lyric>

Traduzione italiana

<lyric> Ho un libricino nero con le mie poesie Ho una sacca con uno spazzolino e il pettine Quando faccio il bravo cagnolino qualche volta mi gettano un osso Ho elastici che tengono su le scarpe Ho una di quelle depressioni da mano gonfia Ho tredici canali di merda sulla TV tra cui scegliere Ho la luce elettrica E ho una seconda vista Ho stupefacenti capacità di osservazione Ed è per questo che so Che quando cerco di raggiungerti Al telefono Non c'è nessuno in casa Ho l'obbligatoria permanente alla [Jimi] Hendrix E le inevitabili bruciature Sul davanti della mia camicia di raso preferita Ho macchie di nicotina sulle dita Ho un cucchiaino d'argento appeso ad una catenina Ho un pianoforte a coda su cui esporre i miei resti mortali Ho selvaggi occhi magnetici Ho un gran bisogno di volare Ma non ho nessun posto in cui volare Oh, babe, quando alzo il telefono

(Roger! E' il tuo dottore? Che coincidenza!)

Non c'è ancora nessuno in casa Ho un paio di stivali Gohills Ed ho radici che scompaiono </lyric>