Thank You

Da RockCiclopedia, tutta la storia del rock... scritta da voi!

"Thank You" è una canzone dei Led Zeppelin, inclusa nell'album Led Zeppelin II (1969).

La canzone, prima composizione di un Plant maturo, è un canto d'amore rivolto alla moglie, sua musa ispiratrice e, nonostante la fama di sex-symbol e groupie addicted del cantante, l'unica donna da lui amata. Musicalmente, la sezione ritmica rimane in secondo piano, regalandoci comunque una fantastica performance di un discretissimo Bonzo, mentre la chitarra acustica intaglia un pregevole assolo, il tutto guidato da un John Paul Jones alle tastiere che conclude il tutto con un assolo dai toni orientali. La magia di questa ballata è sicuramente nel testo.

Testo

Lingua originale

If the sun refused to shine, I would still be loving you
When mountains crumble to the sea
there will still be you and me
Kind woman, I give you my all, kind woman, nothing more

Little drops of rain whisper of the pain
Tears of loves lost in the days gone by
My love is strong, with you there is no wrong
Together we shall go until we die, my, my, my
An inspiration's what you are to me, inspiration, look, see

And so today, my world, it smiles
Your hand in mine, we walk the miles
But thanks to you, it will be done
for you to me are the only one, alright, yeah
Happiness, no more be sad, happiness, I'm glad

If the sun refused to shine, I would still be lovin' you
Mountains crumble to the sea, there will still be you and me.


Traduzione italiana

Se il sole si rifiutasse di splendere, io ti amerei comunque.
Quando le montagne crolleranno nel mare, io e te ci saremo ancora.

Che donna che sei, ti ho dato tutto me stesso, che donna che sei, niente di più.

Piccole gocce di pioggia sussurrano di dolore, lacrime d’amore perse nei giorni passati.
Il mio amore è forte, con te niente è sbagliato.
Dovremmo restare assieme fino alla morte. Mia, mia, mia.
L’ispirazione è ciò che tu sei per me, ispirazione, guarda... osserva.

E così, oggi il mio mondo sorride, la tua mano nella mia, camminiamo,
grazie a te succederà, per me esisti solo tu.
Felicità, niente più è triste, felicità… sono felice.
Se il sole si rifiutasse di splendere, io ti amerei comunque.
Quando le montagne crolleranno nel mare, io e te ci saremo ancora.