Author Topic: Italia blocca The Pirate Bay  (Read 3148 times)

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Italia blocca The Pirate Bay
« on: 11 August 2008, 10:16:30 »
Dopo la chiusura del popolato portale-forum e ampio tracker BitTorrent, Colombo-BT, le autorità italiane hanno messo a segno un altro colpo contro la community di scambio libero italiana: come segnalato sul blog ufficiale del sito, l'accesso a ThePirateBay, il nome più popolare tra i siti e le community torrent, baluardo della diffusione libera di contenuti su internet, è stato bloccato dalla maggior parte degli ISP italiani, a seguito ad una ordinanza del pm di Bergamo Giancarlo Mancusi.

ThePirateBay ha comunque già escogitato una contromossa per rendere vana la mossa del governo italiano, accusato esplicitamente di agire nell'ambito di un regime "fascista" (si può leggere un duro attacco personale al premier Silvio Berlusconi):

We're quite used to fascist countries not allowing freedom of speech. A lot of smaller nations that have dictators decide to block our site since we can help spread information that could be harmful to the dictators.

This time it's Italy. They suffer from a really bad background as one of the IFPIs was formed in Italy during the fascist years and now they have a fascist leader in the country, Silvio Berlusconi. Berlusconi is also the most powerful person in Italian media owning a lot of companies that compete with The Pirate Bay and he would like to stay that way - so one of his lackeys, Giancarlo Mancusi, ordered a shutdown of our domain name and IP in Italy to make it hard to not support Berlusconis empire.

We have had fights previously in Italy, recently with our successful art installation where we had to storm Fortezza in order to get our art done. And as usual, we won. We will also win this time.

We have already changed IP for the website - that makes it work for half the ISPs again. And we want you all to inform your italian friends to switch their DNS to OpenDNS so they can bypass their ISPs filters. This will also let them bypass the other filters installed by the Italian government, as a bonus. And for the meanwhile - http://labaia.org works (La Baia means The Bay in Italian).

And please, everybody should also contact their ISP and tell them that this is not OK and that the ISPs should appeal. We don't want a censored internet! And the war starts here..



TPB sfida le autorità italiane: "Abbiamo già modificato l'IP del sito web – cosa che lo rende funzionante nuovamente per la metà degli ISP. E vogliamo che tutti voi informiate i nostri amici italiani di passare i loro DNS a http://labaia.org [nuovo indirizzo di TPB dedicato agli utenti italiani]".

Resterà da vedere come ora le autorità italiane decideranno di proseguire questa battaglia contro il P2P illegale. Questa volta infatti il nemico opera a livello internazionale e ha finora dimostrato di essere più che preparato per rispondere agli attacchi di chi vorrebbe eliminare definitivamente lo scambio libero di contenuti online.
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Re: Italia blocca The Pirate Bay
« Reply #1 on: 11 August 2008, 10:16:56 »
Forza Pirate Bay, siamo tutti con voi! :)
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline Devilslord

  • Gran Maestro di Forca
  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1197
  • Hegh bat'lhqu Hoch nej maH
    • La mia pagina su RockCiclopedia
Re: Italia blocca The Pirate Bay
« Reply #2 on: 11 August 2008, 13:28:05 »
E' la Legge che è sbagliata, quindi si può criticare Berlusconi (o l'autore della legge applicata in questo caso, che comunque dovrebbe essere della sua parte politica), ma non il magistrato, che fa solo il suo dovere, a meno che non si abbiano dei motivi specifici per pensare che la decisione non sia stata in sè stessa imparziale. In tal caso, attendiamo delucidazioni dai pirati. Nel frattempo, sostegno totale al P2P libero, ma a loro converrà addrizzare un pochino il tiro...

Offline Rockgiu

  • Frontman
  • *****
  • Posts: 909
  • "Ama e fa cio che vuoi" Benigni
Re: Italia blocca The Pirate Bay
« Reply #3 on: 19 September 2008, 15:49:31 »
Per la prima volta apoggio devilslord
e anche al 100% :thumbsup:
"A volte il vincitore è semplicemente chi non ha mai mollato"          
         Jim Morrison

Offline giammop93

  • Spettatore
  • *
  • Posts: 9
  • no more sorrow
Re: Italia blocca The Pirate Bay
« Reply #4 on: 01 October 2008, 14:18:13 »
Per la prima volta apoggio devilslord
e anche al 100% :thumbsup:
avete ragione entrambi e anche io sono con voi ma vi propongo di vederla da un punto di vista morale:
le case produttive di videogiochi, case discografiche hanno bisogno di pagare i prorpi dipendenti e se tutti cominciassero a scaricare ad esempio i torrent le case nn  sarebbero in gradodi pagari i propri dipendeti, è come se vacessero lavorare gratis i vostri genitori.
vi ricordo che anch'io uso bittorrent