Author Topic: Google Chrome  (Read 4504 times)

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Google Chrome
« on: 07 September 2008, 10:08:24 »
Da qualche giorno il colosso di Mountain View ha rilasciato una versione beta del suo nuovo browser, Chrome.
Vediamo in dettaglio le sue caratteristiche salienti! :)

L'installazione
L’installazione è un processo molto veloce e semplice: è sufficiente scaricare da questa pagina un installer di poche centinaia di kb che si occuperà di scaricare dalla rete i file necessari per fare funzionare Chrome e li installerà. Le scelte da fare durante il processo sono proprio poche (viene chiesto solamente se si desidera importare segnalibri e password salvate da un altro browser già esistente).

Le caratteristiche del software
La prima impressione che si ha all’apertura del browser è veramente ottima: la disposizione delle tabs in alto e l’eliminazione di tutto ciò che non è essenziale alla navigazione hanno permesso di creare uno spazio di lavoro più grande di quello che offrono gli altri browser. Uno degli obbiettivi principali di Chrome è infatti quello di far risultare il browser una invisibile finestra di collegamento tra l’utente e la web application e la sensazione risultante da questa scelta è veramente ottima. Scrivendo questo post con Chrome mi sembra di avere meno distrazioni e di essere più focalizzato su ciò che sto facendo.

Anche la velocità a prima vista sembra essere molto buona: le pagine si caricano che è un piacere e la navigazione schizza da un link all’altro come non è mai schizzata prima. Sembra che la particolare architettura multiprocesso scelta da Chrome sia particolarmente vincente. Ogni tab infatti vive di vita propria, come se fosse un’applicazione separata sul nostro computer (per rendersene conto è sufficiente aprire il task manager di windows e vedere quanti processi “chrome.exe” sono avviati). Anche se ciò causa subito un maggiore uso di memoria, alla lunga ne garantisce una migliore gestione. Anche in caso di crash o freeze di una applicazione in una tab è possibile chiudere la singola scheda bloccata per poter continuare a lavorare sulle altre. A questo proposito è stato messo a disposizione un vero e proprio task manager del browser (è possibile richiamarlo con la combinazione di tasti shift+esc) con lo scopo di verificare quante risorse consuma ogni scheda e con la possibilità di forzare l’uscita di quelle che sembrano bloccate.


La grafica complessiva dell’interfaccia è veramente molto pulita (come in tutti i prodotti di Google) ed è dotata di belle animazioni (durante il drag delle tab, oppure la comparsa della finestra di ricerca). Una particolarità delle tab è la possibilità di essere trascinate fuori dalla loro barra per aprire in una nuova finestra che a sua volta potrà essere ritrasformata in una tab semplicemente trascinandola nuovamente sulla barra.

La pagina di default che si presenta all’apertura del browser e di ogni tab è composta da una specie di anteprima dei 9 siti più visitati, la possibilità di effettuare ricerche (anche nella propria cronologia) e l’elenco delle tab chiuse di recente (è possibile riaprirle cliccando su di esse). Personalmente la trovo molto funzionale, soprattutto dopo qualche ora di utilizzo impara bene quali sono i siti più visitati e svolge egregiamente il suo lavoro.


Una delle cose che saltano subito all’occhio è la mancanza di una barra di ricerca. Come, proprio nel browser di Google manca la barra di ricerca? In realtà non manca, è semplicemente stata integrata nella barra degli indirizzi chiamata, per l’appunto, Omnibox. Per cercare qualsiasi cosa su Google è quindi sufficiente digitare la chiave di ricerca nella Omnibox e premere invio. Una delle cose che più mi son piaciute di Chrome è la possibilità di utilizzare anche altri motori di ricerca: il browser impara da solo quali sono quelli utilizzati dall’utente e li collega in maniera automatica alla Omnibox. Mettiamo il caso che abbiate eseguito una ricerca su Wikipedia. Per la prossima ricerca basterà posizionarsi sulla barra degli indirizzi, digitare “w” e poi “tab” e automaticamente comparirà la modalità di ricerca su Wikipedia. Wikipedia sarà inoltre elencata tra i possibili motori di ricerca nella prima pagina di ogni tab.


Un’altra caratteristica importante della Omnibox è il fatto che si ricorda dei vostri siti più visitati, che diventeranno accessibili semplicemente digitando due o tre lettere del loro nome. In questo, mi ricorda molto la Awesome Bar di Firefox.

Poichè Chrome si basa molto sulla cronologia per imparare informazioni sulle abitudini di navigazione dell’utente e migliorarne l’esperienza, cancellare la cronologia costituisce un fatto abbastanza fastidioso: per questo motivo è stata introdotta la navigazione in modalità incognito. Grazie a questa modalità è possibile navigare sicuri che nessun dato sarà memorizzato nell’history o nella cache del browser. In questo modo non sarà più necessario eliminare i dati di navigazione dopo aver visitato siti…di cui ci si vergogna :P. E’ importante notare che la modalità incognito garantisce che nessun dato sarà salvato sul computer dell’utente, ma i server remoti potranno continuare a salvare informazioni come nulla fosse. Non è quindi una modalità completamente anonima.


Una delle scelte che sono state eseguite nella definizione dell’interfaccia utente di Chrome è stata quella di cercare di interrompere il meno possibile il flusso di navigazione dell’utente con pop-up e scelte da dover eseguire. Per questo motivo la gestione dei download è stata completamente automatizzata (anche se ovviamente è possibile modificare questo comportamento dalle opzioni del browser). Cliccando su un file da scaricare il download partirà automaticamente e il file sarà salvato in una cartella predefinita. Ultimato il download, l’icona del file compare in basso a sinistra ed è possibile aprirlo con un clic oppure trascinarlo in una cartella di nostra preferenza. Il tutto è molto intuitivo ed efficace.



Sempre nell’ottica di fornire una piattaforma che faccia da tramite tra l’utenza e le applicazioni web, Chrome è dotato di una modalità “scorciatoia”, che ricorda decisamente il progetto Prism di MozillaLabs e Air di Adobe. In qualsiasi pagina è possibile creare dal menu una scorciatoia applicazione che posizionerà un’icona sul desktop in grado di richiamare direttamente la pagina in cui ci trovavamo senza visualizzare però le barre e le opzioni tipiche del browser. In questo modo Chrome diventa un semplice contenitore vuoto per le web application, che possono essere con facilità trasformate in applicazioni per il desktop.  Personalmente ho già utilizzato questa caratteristica di Chrome per Gmail e Google Reader (guarda caso le due applicazioni per le quali è più utile sono proprio applicazioni di Google).



I web developer saranno molto contenti di Chrome: il browser infatti non aggiunge complessità allo sviluppo e al testing di pagine web (il motore di rendering è infatti Webkit, su cui è basato anche Safari) e al contempo fornisce degli utili tool per aiutare lo sviluppatore. Il più importante è sicuramente il DOM Inspector (disponibile anche su firefox come estensione), che permette la struttura del DOM della pagina, selezionando le singole parti e i singoli tag. Vi sono poi una console, un debugger Javascript e, digitando about:memory nella barra degli indirizzi è possibile avere un report dettagliato del consumo di memoria di ogni tab.



Le caratteristiche tecniche
Come ho già detto in precedenza Chrome è basato su WebKit, il motore di rendering Open Source su cui è anche basato Safari. Questa scelta è stata fatta perchè Webkit è al momento il motore di rendering più veloce, è Open Source ed è lo stesso utilizzato dal browser di Android (che però è un progetto slegato da Chrome, a quanto dicono i Googlers). Altre componenti importanti Chrome le ha prese da Firefox: lo user agent con il quale Chrome si presenta ai siti che visita è infatti ”Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; en-US) AppleWebKit/525.13 (KHTML, like Gecko) Chrome/0.2.149.27 Safari/525.13″.

Un’innovazione tecnica caratteristica del solo Chrome è invece l’utilizzo di V8, una nuova macchina virtuale javascript che promette faville. Secondo i test, l’esecuzione del codice javascript su Chrome è diverse volte più veloce che sui browser concorrenti. Questo permette la creazione di nuove tipologie di applicazioni, che si possono permettere un uso anche pesante dei Javascript.

I contro
E’ giusto notare che Chrome non ha solo aspetti positivi, ma anche negativi. Il primo e più importante è la completa mancanza di estensioni. Per poter aver successo, Chrome deve poter offrire la stessa estendibilità di Firefox: altrimenti caratteristiche come un browser ftp integrato, il controllo di iTunes, le gestures del mouse non potranno essere replicate.

Ho inoltre notato degli sporadici freeze di tutta l’applicazione (nonostante la famosa architettura multiprocesso), soprattutto in presenza di applicazioni flash. Penso che però sia normale per un browser così giovane avere dei piccoli bug che saranno sicuramente risolti nelle prossime versioni.

Conclusioni
Chrome è probabilmente uno dei migliori browser che abbia provato. La cura dei dettagli e la velocità creano un’esperienza di utilizzo veramente ottima. Ovviamente è ancora un po’ acerbo e manca di add-on creati dalla comunita (spero vivamente che nelle prossime release vi sia la possibilità di estendere le funzioni di Chrome), ma sicuramente promette bene.

A breve prevedo una forte migrazione dell’utenza di Firefox (ovvero quell’utenza più esperta, che si è dimostrata più disposta a migrare verso l’ultima novità tecnologica) verso Chrome. Il browser di Mozilla però si deve preoccupare solo a breve: sono convinto che molte delle caratteristiche di Chrome saranno presto integrate in Firefox, essendo entrambi i browser Open Source e essendo Google e Mozilla molto vicini (hanno da poco firmato un contratto di collaborazione e promozione che scadrà solo nel 2011). Inoltre Firefox ha dalla sua una forte comunità e un enorme numero di estensioni già sviluppate.

Chi ha più da temere sul lungo periodo è probabilmente la Microsoft, bloccata com’è con il suo gigante a codice chiuso Internet Explorer. Non potrà far altro che inseguire Chrome e Firefox.

Fonte: Ben Detto!
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline Devilslord

  • Gran Maestro di Forca
  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1197
  • Hegh bat'lhqu Hoch nej maH
    • La mia pagina su RockCiclopedia
Re: Google Chrome
« Reply #1 on: 07 September 2008, 19:02:51 »
Domanda: considerando la propensione di Google a curare poco la sicurezza dei propri prodotti (vedi i famigerati avvisi commerciali farciti con siti pericolosi), sarà Chrome equipaggiato con, chessò, uno script-block all'altezza (considerando poi che tra le tipiche "vittime" di tali dispositivi c'è proprio... papà Google!)? Bah...

Offline giammop93

  • Spettatore
  • *
  • Posts: 9
  • no more sorrow
Re: Google Chrome
« Reply #2 on: 03 October 2008, 15:58:12 »
ho istallato più volte sia safari che chrome che opera sono tutti molto ben fatti ma sono + lenti rispetto al caro vecchio Windows internet explorer e inoltre una volta istallati vanno scaricati tutti i componenti aggiuntivi

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Re: Google Chrome
« Reply #3 on: 03 October 2008, 16:11:22 »
@giammo: e Firefox?
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline Rockgiu

  • Frontman
  • *****
  • Posts: 909
  • "Ama e fa cio che vuoi" Benigni
Re: Google Chrome
« Reply #4 on: 05 October 2008, 22:24:45 »
Io uso firefox,rispetto a crhome come lo vedete?
"A volte il vincitore è semplicemente chi non ha mai mollato"          
         Jim Morrison

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Re: Google Chrome
« Reply #5 on: 05 October 2008, 22:35:14 »
Io uso firefox,rispetto a crhome come lo vedete?
Meeeeglio Firefox!! :)
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline sonata arctica16

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1376
  • S.A.D. (Seek And Destroy)
Re: Google Chrome
« Reply #6 on: 06 October 2008, 11:24:05 »
io uso Opera e Forefox... qual'è il meglio??? :o
Perchè le cose migliori succedono sempre quando non c'è nessun testimone?

Offline geekomo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1970
Re: Google Chrome
« Reply #7 on: 06 October 2008, 12:04:25 »
io uso Opera e Forefox... qual'è il meglio??? :o

Credo Firefox...

Offline nidaime-ssj3

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1265
Re: Google Chrome
« Reply #8 on: 09 January 2009, 16:39:58 »
il mio va troppo lento
ormai uso solo IE7 (lo so è una bestemmia)
Ecco, la vedo mio padre...
ecco, la vedo mia madre e le mie sorelle e i miei fratelli...
ecco, li vedo tutti i miei parenti...
adesso chiamano me, mi invitano a prendere posto nella sala del
Valhalla
dove l'impavido
può vivere per sempre

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1483
    • Perfect breed
Re: Google Chrome
« Reply #9 on: 09 January 2009, 16:51:39 »
Ho socperto fire fox 3...e non lo mollo più! :devil:
......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline fuck

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1121
  • Princess leia where are you tonight???
    • BLINK-182
Re: Google Chrome
« Reply #10 on: 09 January 2009, 16:53:15 »
il mio va troppo lento
ormai uso solo IE7 (lo so è una bestemmia)
è una bestemmia :shock:
We are the angry, the innocent
We are the hungry, the disconent
We are the marquee, the one percent
We are the bourgeoisie of arguments.

Offline nidaime-ssj3

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1265
Re: Google Chrome
« Reply #11 on: 11 January 2009, 09:30:22 »
che ci posso fare, non trovo un link di download decente per firefox3
Ecco, la vedo mio padre...
ecco, la vedo mia madre e le mie sorelle e i miei fratelli...
ecco, li vedo tutti i miei parenti...
adesso chiamano me, mi invitano a prendere posto nella sala del
Valhalla
dove l'impavido
può vivere per sempre

Offline geekomo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1970
Re: Google Chrome
« Reply #12 on: 11 January 2009, 11:16:54 »
che ci posso fare, non trovo un link di download decente per firefox3

Direttamente dal sito ufficiale no, eh? :poo: