Author Topic: Opeth: Burden  (Read 1854 times)

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1483
    • Perfect breed
Opeth: Burden
« on: 07 November 2008, 10:42:39 »
Bene cari ragazzi,oggi volevo portare alla vostra attenzione una canzone. Si chiama Burden,è degli Opeth credo il gruppo più tecnico ed espressivo nello stesso tempo che abbia mai sentito!  :blink:

Vi parlo di questa canzone perchè è una maledettissima canzone! La stiamo coverizzando con il gruppo ED E' MALEDETTISSIMAMENTE DIFFICILE! Ci sono due chitarristi entrambi solisti e fanno i soli a s voci,a botta e risposta,con scale assurde quasi jazz  :cry: Mi Sto davvero dannando per farli bene,ma ci vorra ancora un bel pò.
http://www.youtube.com/watch?v=bfmIDBfuGcU

Sentite prima il pezzo tanto per sentirlo,poi risentitelo e fateci caso a queste cose:
1)la strana linea melodica vocale
2)L'assolo di tastiera a 2.19
3)Le parti vocali armonizzate a 3.37
4)La scala dell'assolo a 4.12(assurda)
5)l'attacco dell'altro assolo di risposta a 4.25
6)la risposta a due voci a 4.40(questa è la cosa più assurda!!!)
7)tutta la parte armonizzata da 5.15 direi fantastica
8)l'arpeggi odi chitarra finale(spaccaorecchie perchè inizia intonato e piano piano sfasa finche non sentirete una specie di "male sonoro" nelle vostre orecchie perchè diventa totalmente dissonante) ....ah,sotto l'arpeggio fateci caso all'assolo di chitarra acustica con tempistiche stranissime :blink:

A voi i pareri,il pezzo può ache non piacere eh,però cavol oquanto sono bravi! :o
« Last Edit: 31 December 2008, 00:34:27 by lorenzone92 »
......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Re: Opeth:burden
« Reply #1 on: 07 November 2008, 15:45:12 »
Ora lo sento.. :)
RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline John Dorian

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1793
  • Roma Caput Mundi
Re: Opeth: Burden
« Reply #2 on: 14 December 2008, 13:41:59 »
stà canzone è fantastica!!! ma chi so questi?? geniali!!!
Il cielo!


Offline sonata arctica16

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1376
  • S.A.D. (Seek And Destroy)
Re: Opeth: Burden
« Reply #3 on: 14 December 2008, 13:47:22 »
cavolo...gli assoli sono spettacolari...ma che ca**o di scale usano? :shock: semplicemente fantastici... :shock:
Perchè le cose migliori succedono sempre quando non c'è nessun testimone?

Offline fuck

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1121
  • Princess leia where are you tonight???
    • BLINK-182
Re: Opeth: Burden
« Reply #4 on: 14 December 2008, 14:14:27 »
assoli veramente belli
We are the angry, the innocent
We are the hungry, the disconent
We are the marquee, the one percent
We are the bourgeoisie of arguments.

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1483
    • Perfect breed
Re: Opeth: Burden
« Reply #5 on: 14 December 2008, 14:48:19 »
I chitarristi sono bravissimi..basta sentire il botta e risposta  ele armonizzazioni finali... :shock: Le scale sono varie,fateci caso come utilizzano gli accenti e poi ci sono anche passaggi jazz ;)
« Last Edit: 14 December 2008, 14:53:43 by il corvo »
......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline Padu

  • Strimpellatore
  • ****
  • Posts: 292
  • ROCK!
Re: Opeth: Burden
« Reply #6 on: 16 December 2008, 16:47:32 »
nn so ke altrdire..bellabellabella!! :thumbsup:

Offline fuck

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1121
  • Princess leia where are you tonight???
    • BLINK-182
Re: Opeth: Burden
« Reply #7 on: 16 December 2008, 16:48:45 »
nn so ke altrdire..bellabellabella!! :thumbsup:
esatto!! :) :) :) :) :) :)
We are the angry, the innocent
We are the hungry, the disconent
We are the marquee, the one percent
We are the bourgeoisie of arguments.