Author Topic: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?  (Read 4632 times)

Offline 4tino 4president

  • Frontman
  • *****
  • Posts: 646
Certo, Allevi con il rock c'entra poco, ma noi della rockciclopedia siamo aperti a tutta la buona musica.
Appena si sente parlare di lui l'opinione pubblica si spezza in due. C'è chi lo reputa un genio, un "rivoluzionario" della musica. Ma c'è anche chi lo accusa di avere un successo immotivato studiato a tavolino. Non nego che probabilmente la sua notorietà sia in un certo senso programmata. Infatti da essere il pianista di Jovanotti, tutto ad un tratto è diventato famosissimo. Viene anche accusato di chiamare "musca classica" quella che classica non è. Questo però non lo reputo, a mio parere, esatto. Ho letto diverse interviste, e assistito alla presentazione del suo cd, e non ha mai avuto la presunzione di dire che la sua è musica classica. Sì è vero che numerose volte ha detto: "Il mio scopo è quello di far entrare la musica classica negli ipod", ma voleva intendere che attraverso la sua musica, che è molto più vicina alla musica classica di tutti gli altri generi oggi in circolazione, vuole  far avvicinare i giovani ad essa.
Io ammiro tantissimo Giovanni Allevi, e credo che il successo che ha è del tutto meritato. La sua musica mi trascina in un vortice di emozioni e mi fa sentire in pace con me stessa. A volte sembra che la sua musica provenga da un altro pianeta, o almeno è ciò che sembra a me.
Voi cosa ne pensate?
"Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono di una chitarra!" Jim Morrison

Offline amelie

  • Strimpellatore
  • ****
  • Posts: 424
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #1 on: 02 January 2009, 15:20:49 »
A me piace abbastanza, ma non mi fa impazzire. Cioè lo trovo molto rilassante, e poi è anche bravo a suonare... E' il genere che... boh non mi esalta...
Però hai ragionissima quando dici che...
[...] noi della rockciclopedia siamo aperti a tutta la buona musica.

Insomma, all'ascolto è piacevole, ha talento come pianista, nonn è da buttar via... :D
Vale molto di più la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.

Offline MultiformeIngegno

  • Amministratore
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2707
  • Id quo maius cogitari nequit
    • MultiformeIngegno
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #2 on: 02 January 2009, 15:30:40 »
Secondo me ha trovato un compremesso.. Fa musica orecchiabile, melodica, che piace alla gente (badate.. non è un punto a sfavore, mica sono brutte, anzi!! :o), ma anche cose un po' più.. "difficili"..

RockCiclopedia (wiki - forum - extra)
Tutta la storia del rock, scritta da voi ...

...iscriviti al feed di RockCiclopedia dedicato alle ultime news del mondo della musica!

Offline amelie

  • Strimpellatore
  • ****
  • Posts: 424
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #3 on: 02 January 2009, 15:57:40 »
... E ha dei capelli stupendi!  :rotfl:
Vale molto di più la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.

Offline sonata arctica16

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1376
  • S.A.D. (Seek And Destroy)
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #4 on: 02 January 2009, 16:30:13 »
beh allora..aspettate un attimo..rispondo prima a lorenzo...mettiamo avanti le mani dicendo che non sono affatto un dio al piano...poi...
1)la canzone non è tanto bella...non mi piacciono tutte quelle pause....sarebbe meglio un pezzo blues scorrevole invece che fatta a singhiozzi...mi da un senso di ansia...
2)non è proprio difficile, solo che muove le mani a quel modo e sembra che stia facendo delle cose fantastiche, ah altra cosa, un pianista meno fa ballare i polsi e meglio è...
in risposta a 4tino:
il mio maestro di piano(ora sembra che sto facendo il matto :cry: :blush: ) ha suonato con Lucio Dalla per 7 anni...ha anche conosciuto Allevi...sinceramente quando ha visto che me lo sentivo ha fatto una smorfia di disappunto dicendo che è stato portato in alto, tutto a tavolino...sinceramente la gente che fa così mi da un pò al cazzo...
4)non pensate che lo odi...anzi...fa delle canzoni orecchiabilissime, rilassanti, ma sinceramente non mi fa impazzire...
« Last Edit: 02 January 2009, 16:33:23 by sonata arctica16 »
Perchè le cose migliori succedono sempre quando non c'è nessun testimone?

Offline John Dorian

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1793
  • Roma Caput Mundi
Re: Giovanni Allevi, un genio della musica o un successo immotivato?
« Reply #5 on: 02 January 2009, 17:26:17 »
non sopporto nè lui nè la sua musica  :lol:

EDIT: nè tantomeno i suoi capelli :lol:
« Last Edit: 02 January 2009, 20:39:46 by John Dorian »
Il cielo!


Offline Mafalda

  • Strimpellatore
  • ****
  • Posts: 338
  • Oh Fluffy day....
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #6 on: 02 January 2009, 19:31:41 »
inizio dicendo che 4tino mi ha letto nel pensiero, giusto mentre ero a pranzo stavo pensando di aprire un topic su Allevi :thumbsup:
come alcuni già sanno io adoro Allevi!!! :worthy: :worthy: :worthy:
la sua musica mi tranquilizza e rasserena e la trovo semplicemente meravigliosa, tra l'altro io non suono nessuno strumento quindi dal punto di vista della composizione e della difficoltà tecnica non ci capisco niente, perciò io valuto i pezzi per la melodia e per le emozioni che mi danno e Allevi a mio avviso, valutato con questi criteri, è un genio della musica ed ha un successo motivatissimo.... :D
...Beneath the noise
below the din
I hear your voice
it's whispering...

Offline fuck

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1121
  • Princess leia where are you tonight???
    • BLINK-182
Re: Giovanni Allevi, un genio della musica o un successo immotivato?
« Reply #7 on: 02 January 2009, 21:08:20 »
non sopporto nè lui nè la sua musica  :lol:

EDIT: nè tantomeno i suoi capelli :lol:
:D :D
We are the angry, the innocent
We are the hungry, the disconent
We are the marquee, the one percent
We are the bourgeoisie of arguments.

Offline sonata arctica16

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1376
  • S.A.D. (Seek And Destroy)
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #8 on: 03 January 2009, 00:56:04 »
beh mafalda...non è che io valuti la musica solo sotto il punto di vista tecnico, sennò mi dovrei sentire la musica classica e il death metal, solo che qui si chiedevano se il successo era motivato...io penso di no...addirittura genio della musica poi...non si può proprio dire..siamo obbiettivi...naturalmente questo poi è il mio parere..sentiamo anche gli altri che dicono... :P ;)
@fuck e jd che avete contro i capelli di Allevi? :cry:
Perchè le cose migliori succedono sempre quando non c'è nessun testimone?

Offline fuck

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1121
  • Princess leia where are you tonight???
    • BLINK-182
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #9 on: 03 January 2009, 12:05:56 »
beh mafalda...non è che io valuti la musica solo sotto il punto di vista tecnico, sennò mi dovrei sentire la musica classica e il death metal, solo che qui si chiedevano se il successo era motivato...io penso di no...addirittura genio della musica poi...non si può proprio dire..siamo obbiettivi...naturalmente questo poi è il mio parere..sentiamo anche gli altri che dicono... :P ;)
@fuck e jd che avete contro i capelli di Allevi? :cry:
non mi piacciono e basta  :D
We are the angry, the innocent
We are the hungry, the disconent
We are the marquee, the one percent
We are the bourgeoisie of arguments.

Offline Skylab

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 2279
  • We still love you
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #10 on: 03 January 2009, 13:17:28 »
su Allevi ci sarebbe molto da dire... cercherò di sintetizzare...
Insomma, diciamo che a livello tecnico Allevi non è da buttar via, ma sicuramente non sarebbe all'altezza del 60-70% dei pianisti d'orchestra che lavorano all'opera in tutto il mondo.
Del resto lo dice anche lui: "Io sono un compositore" e quindi non un esecutore di brani altrui.

Sul piano della composizione, c'è da dire che Allevi NON è musica classica assolutamente; il suo è piuttosto un jazz melodico orecchiabile che molto spesso va a finire nei meandri di una sorta di pop strumentale.
Tuttavia, le melodie eccessivamente melodiche dei suoi brani si avvicinano molto alla melodicità e allo studio melodico tipico di pezzi classici per piano (da qui nasce la confusione di chi, ignorante, riconosce in Allevi uno scrittore di musica classica). Questo suo "pop strumentale", che comunque risulta di una certa levatura stilistica, è l'ingrediente essenziale per "emozionare" il pubblico, e, sostanzialmente, la ricetta perfetta per il successo.
Chi non si emoziona sentendo "Come sei veramente", uno dei pezzi più belli e sicuramente più famosi di Allevi?

Quindi quello che dico io è:
Ognuno di noi, grazie (o per colpa di) ad una sorta di "bagaglio culturale" innato e dovuto probabilmente alla nazionalità, alla cultura, al patrimonio folklorico (come direbbe una prof a noi nota, vero "classe di matti"?), riconosce in alcuni intervalli lo scatenarsi di una particolare emozione. Questi intervalli poi vanno a formare una precisa melodia, di cui alcuni pezzi ci emozionano particolarmente, altri no (questo è anche soggettivo). La mia tesi è che Allevi, per fortuna, per studio o anche per la sua "pazzia", riesce a sintetizzare perfettamente nei suoi pezzi tutti quei piccoli elementi che scatenano in noi queste emozioni.

In sostanza Allevi è una macchina strumentale per fare soldi e successo, pur non essendo di sicuro un genio (un genio, ragazzi era il signor Wolfgang Amadeus o il signor "Ludovico Van") nè un mostro del piano. Quindi bisogna prenderlo per quello che è, cioè un ragazzo fortunato che è riuscito a diventare famoso e a regalarci (ad un buon prezzo, però) meravigliose melodie, che guarda caso piacciono a tutti (anche i grandi critici, il cui udito è magari affinato dall'ascolto di grandi opere ecc ecc) anche se nessuno si rende conto del perchè.

Io credo che Allevi sia una sorta di "capro espiatorio" della società di oggi, cioè tutti se la riprendono con lui perchè alla fine è l'unico "fenomeno pop" che possa sostenere uno scontro ad alti livelli culturali (certamente non come dARI, Finley ecc... che però sono altri fenomeni pop di livello più basso) e che sicuramente non svanirà nel giro di 10 giorni.

In conclusione, penso che Allevi sia un buon compositore, capace di impressionare fortemente il pubblico con ottime esecuzioni jazz (quello vero però, non troppo melodico nè commerciale!) e con "ballate" totalmente orecchiabili e che sicuramente possa rappresentare degnamente il nostro paese nel mondo e altrettanto sicuramente può essere un mezzo per far conoscere la musica classica alle nuove generazioni, ma che comunque è un artista come gli altri e non solo perchè suona un pianoforte (cosa che spesso sembra più nobile di suonare in una rock band) bisogna considerarlo un piccolo mozart (quando per l'opinione pubblica più della metà dei gruppi rock e metal vengono bistrattati, e alcuni dovrebbero essere oggetto di più attenzione), ma che forse, dato che lui alla fine fa anche "prog" si potrebbe guardare alla musica leggera (di cui lo stesso Allevi fa parte) con più attenzione e vedere che tra Allevi e molti altri tastieristi meno fortunati (e si, anche meno bravi a comporre) non ci sono differenze.

Insomma, Allevi è bravo, è riuscito a fare della teoria melodica un genere di grande successo, ma non è di sicuro il simbolo della musica classica applicata sul moderno, anzi!!!

Spero di non aver scritto cagate  :)

vi posto anche 2 dei miei pezzi preferiti.

http://www.youtube.com/watch?v=sH8aYeUSPD4
Prendimi - live con orchestra dall'album No Concept.
E' un pezzo fantastico, quoto quello che dicevo prima sugli "intervalli dell'emozione", qui lui li utilizza perfettamente...
ah e quoto quello che dice sonataarctica, non fatevi ingannare dai teatrali movimenti delle mani, non è un pezzo difficilissimo, poi nel piano più stai fermo col polso, meglio è...

http://www.youtube.com/watch?v=T8ZndhT9K9A
Parole - dall'album "13 dita"
qua già andiamo verso il meno commerciale, un jazz un po' più ricercato...
..infatti ai "non addetti ai lavori" questo pezzo non piacerebbe affatto, potrebbero solo vedere "l'abilità al piano", nonostante anche questo non sia un pezzo impossibile da eseguire.

Chiudo questo gigantesco post!
"Those days are all gone now but one things still true: When I look and I find I still love you"

"In Loving Memory Of Our Child, So Innocent, Eyes Open Wide"

"Step after step we try controllying our fate, when we finally start living it has become too late"

Offline Mafalda

  • Strimpellatore
  • ****
  • Posts: 338
  • Oh Fluffy day....
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #11 on: 03 January 2009, 13:54:26 »
è un genio della musica ed ha un successo motivatissimo.... :D
beh mafalda...non è che io valuti la musica solo sotto il punto di vista tecnico, sennò mi dovrei sentire la musica classica e il death metal, solo che qui si chiedevano se il successo era motivato...io penso di no...addirittura genio della musica poi...non si può proprio dire..siamo obbiettivi...naturalmente questo poi è il mio parere..sentiamo anche gli altri che dicono... :P ;)
è ovvio che non è Mozart lo so...e non sono così ignorante(nel senso che ignoro il bene, come direbbe una prof della classe di matti :P) da non conoscere la musica di mozart, ma io stavo riprendendo il titolo del topic per esprimere il mio parere a favore di Allevi ;) in futuro starò più attenta ad usare un linguaggio consono alla situazione e a non adoperare termini equivocabili.... :P




...Beneath the noise
below the din
I hear your voice
it's whispering...

Offline il corvo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1483
    • Perfect breed
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #12 on: 03 January 2009, 16:43:20 »
Bene....allora devo dire che dopo aver visto un annetto fa una sua intevista rilasciata a scalo 76 questo mi sembrava un geniaccio tutto filosofo e qua e la. Solo che dopo averlo sentito suonare io confermo la sua indole filosofica(come persona) mentre musicalmente direi che è un ottimo musicista,certo ha comporsto bene e sa dove ANDARE A PARARE per risultare orecchiabile alle orecchie di tutti...solo che la sua preparazione è IDENTICA alla preparazione di un qualsiasi diplomato di pianoforte ;) ne più...ne meno! Capite? di allevi ogni anno i conservatori di italia ne sfornano migliaia solo che queste migliaia non hanno dietro di loro un agente che punti sul loro talento! Non sto togliendo nulla ad allevi,anzi ottimo musicista solo che nonè certo il genio che ci vogliono far credere...altrimenti tutti i diplomati sarebbero geni non credete?

...e poi è verò fa ballare molto le mani dove sarebbe inutile(diciamo tipo un chitarrista che vibra tutte le note e che ci mette trilli ovunque ;)
......FADE TO BLACK!!!
No one but me can save myself, but it's too late
Now I can't think, think why I should even try

Offline amelie

  • Strimpellatore
  • ****
  • Posts: 424
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #13 on: 03 January 2009, 17:57:18 »
non sopporto nè lui nè la sua musica  :lol:
EDIT: nè tantomeno i suoi capelli :lol:

 :shock:
Io li adoro profondamente!  :lol: :lol:
Vale molto di più la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.

Offline sonata arctica16

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1376
  • S.A.D. (Seek And Destroy)
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #14 on: 03 January 2009, 19:02:38 »
@amelie certo sono uguali a quelli di lorenzone e ai miei... :P
sky penso che tu abbia ragione...piace perchè sa proprio che musica fare per piacere al pubblico...sa dove andare a parare...ma con questo non ritiro certo quello che ho detto prima... :P
« Last Edit: 03 January 2009, 19:14:41 by sonata arctica16 »
Perchè le cose migliori succedono sempre quando non c'è nessun testimone?

Offline nidaime-ssj3

  • Leggenda del Rock
  • ******
  • Posts: 1265
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #15 on: 06 January 2009, 20:22:50 »
secondo me è pazzo
in senso buono, ha proprio l'aria di essere uno mentalmente scosso, sembra proprio il classico genio pazzo
Ecco, la vedo mio padre...
ecco, la vedo mia madre e le mie sorelle e i miei fratelli...
ecco, li vedo tutti i miei parenti...
adesso chiamano me, mi invitano a prendere posto nella sala del
Valhalla
dove l'impavido
può vivere per sempre

Offline geekomo

  • Moderatore Globale
  • Leggenda del Rock
  • *****
  • Posts: 1970
Re: Giovanni Allevi, un genio della muica o un successo immotivato?
« Reply #16 on: 06 January 2009, 20:30:58 »
secondo me è pazzo
in senso buono, ha proprio l'aria di essere uno mentalmente scosso, sembra proprio il classico genio pazzo

 :wacko: :wacko: