Jesus of Suburbia

Da RockCiclopedia, tutta la storia del rock... scritta da voi!
Versione del 8 mar 2008 alle 18:15 di 79.10.72.197 (Nuova pagina: Jesus of Suburbia è il quinto singolo estratto dal cd American Idiot; insieme a St. Jimmy, è una delle due "opere punk", cioè della durata di nove minuti circa, composta da cinque b...)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Vai alla navigazioneVai alla ricerca

Jesus of Suburbia è il quinto singolo estratto dal cd American Idiot; insieme a St. Jimmy, è una delle due "opere punk", cioè della durata di nove minuti circa, composta da cinque brani più brevi, che sono:

- Jesus of Suburbia

- City of the Damned

- I don't care

- Dearly Beloved

- Tales from another broken home

Qui, per la prima volta, si parla della vita senza regole di questo ragazzo, chiamato il "Gesù di periferia". Billie Joe ha dichiarato in un'intervista: «Quando eravamo ancora incerti su quali canzoni scrivere nel cd, eravamo molto confusi, ed io spesso andavo a camminare da solo senza meta. Guardavo la gente, e mi chiedevo "Chi è l'Idiota Americano? Chi è questo tipo?" Riflettevo sulla mia esistenza... poi mi sono venuti in mente quei due versi: "Sono il figlio dell'amore e della rabbia, il Gesù di periferia". Allora ho detto Ci siamo, sappiamo da dove partire, e da qui è nata Jesus of Suburbia».

Il video

Il video, diretto da Samuel Bayer, racconta l'esperienza di questo Gesù di periferia, la vita sregolata di un giovane punk, protagonista del cd. Lo si vede mentre festeggia e fa baldoria con gli amici ad una festa, viene coinvolto in una rissa, scrive sui muri di un bagno, affronta una vita sentimentale turbolenta. Alla fine litiga con la madre, fa le valigia e lascia la casa materna. Qui i membri della band compaiono solo poche volte nello schermo di una tv, in alcune sequenze in cui li si vede eseguire il brano ad un concerto.