Rhapsody of Fire

Da RockCiclopedia, tutta la storia del rock... scritta da voi!
Vai alla navigazioneVai alla ricerca
Rhapsody of Fire
I Rhapsody
Nazionalità Italia
Genere Symphonic power metal, Neoclassical metal
Periodo attività 1993 - in attività
Discografia 13 + 2 Demo
Studio 7 + 2 EP
Live 2
Raccolte 2
Sito web [1]

Stile

I Rhapsody of Fire sono un gruppo symphonic metal con molte influenze dalla musica classica barocca, dall'epic metal dal power metal, metal neoclassico e dalle colonne sonore hollywoodiane in stile Morricone. Tuttavia il genere può essere classificato nel symphonic power metal, molto più potente, veloce ed esasperando le orchesrazioni, chiamandolo anche "metal orchestrale" o "Hollywood metal", anche per il fatto che le loro tematiche sono fantasy, infatti il chitarrista della band Luca Turilli ha creato alcune saghe fantasy delle quali la band parla nelle canzoni del gruppo. I Rhapsody of Fire, quindi hanno ispirazioni dagli Helloween, Manowar, Yngwie Malmsteen, Blind Guardian e dagli Angra.

I primi demo (1993-1997)

I Thundercross ed il primo demo (1993-1995)

La band viene fondata da Luca Turilli ed Alessandro Staropoli, rispettivamente chitarrista e tastierista, con il nome Thundercross. Staropoli, nato nel 1970, è un tastierista molto influenzato dalla musica classica specialmente quella barocca, anche se è grazie a lui che la band ha anche una matrice cinematografica nel proprio stile. Nel 1994 la band, con il nome Thundercross rilascia un demo dal nome Land of Immortals, con il cantante Cristiano Adacher, il basssta Andrea Furlan ed il batterista Daniele Carbonera, che sarà più conosciuto, rispetto agli altri due.

I Rhapsody e l'ultimo demo (1995-1997)

Nel 1995 il gruppo cambia nome da Thundercross in Rhapsody e rilasciano il loro secondo ed ultimo demo, chiamato Eternal Glory, che ha reso il gruppo più famoso, grazie anche al brano Warrior of Ice, considerato come uno dei migliori della band.

Gli esordi e l'immediato successo (1997-1999)

L'esordio con Legendary Tales e l'arrivo di Fabio Lione (1997)

Nel 1996 entra nella band lo storico cantante Fabio Lione che diventerà fonte d'ispirazione per ogni cantante symphonic metal, avendo una voce potente, lirica ed anche con sonorità che ricordano l'epic metal.Il primo album in studio della band porta il nome di Legendary Tales e le sonorità sono molto particolari, infatti variano dallo stile musicale gotico, neoclassico ed anche sinfonico, a volte rilasciando le parti più metal, e nelle canzoni metal, il gruppo è molto più progressive metal con il tipico sound cinematografico.

Il successo mondiale con Symphony of Enchanted Lands (1998)

Nel 1998 la band rilascia il secondo album chiamato Symphony of Enchanted Lands considerato un grande successo mondiale, grazie soprattutto a brani come Emerald Sword, considerato il brano più importante della band che vede l'unione dei riff di chitarra in stile power metal assieme agli assoli medioevali di tastiera.Tuttavia l'album è rimasto famoso anche per brani come Wisdom of the Kings e Eternal Glory.

I primi anni duemila (2000-2006)

La consacrazione con Dawn of Victory (2000)

Nel 2000 entra nella band al posto di Daniele Carbonera, il famoso batterista Alex Holzwarth, noto soprattutto per collaborazioni con i Blind Guardian.Nel 2000 la band rilascia un alro album di successo dal nome Dawn of Victory, che sembra l'evoluzione di Legendary Tales, ospitando molti assoli che consacrano sia il chitarrista Luca Turilli, che il tastierista Alex Staropoli. L'album vanta due brani storici della band come il singolo Holy Thunderforce e Dawn of Victory che porta il nome dell'album.

Il primo EP e Power of the Dragonflame(2001-2003)

Nel 2001 la band rilascia un EP dal nome Rain of a Thousand Flames, molto apprezzato dalla critica e nel 2002 i Rhapsody rilasciano un altro album storico album, Power of the Dragonflame, che contiene al suo interno una delle migliori canzoni dei Rhapsody dal nome Power of the Dragonflame, infatti il brano porta il nome dell'album e l'album in questione vede le tastiere addrentarsi in sonorità più cinematografiche, che di musica classica, mentre i riff di chitarra sono molto variegati e sperimentali. Inoltre nel disco troviamo uno dei brani in italiano della band chiamato Lo Specchio d'Argento considerato come un brano symphonic metal.

The Dark Secret e Triumph or Agony (2004-2006)

Dopo Power of the Dragonflame i Rhapsody danno alla luce una nuova saga dal nome The Dark Secret Saga, iniziando con un EP dsal nome The Dark Secret per poi consolidare il tutto con un altro album in studio dal nome Symphony of Enchanted Lands:The Dark Secret nel quale troviamo un altro brano che consolida lo stile dei Rhapsody arrivando a sonorità sempre più cinematogrsfiche e tralasciando quelle della musica classica dal nome Unholy Warcry, ma anche brani come The Magic of the Wizard's Dream e Guardiani del Destino sono diventati famosi. Dopo un album live dal nome Live in Canada 2005:The Dark Secret, nel 2006 il gruppo rilascia Triumph or Agony, che conferma lo stile della band ospitando però anche parti più sinfoniche ed i brani più validi sono Triumph or Agony e Son of Pain.

Gli anni'10

Dal 2007 ad oggi

Nel 2006 i Rhapsody cambiano il nome in Rhapsody of Fire per problemi di copyright con un gruppo rap statiunitense. Nel 2007 i Rhapsody of Fire pensano molto al live-show facendo un tour con i Manowar e producendo un dvd live chiamato Visions from the Enchanted Lands. Dopo alcuni anni di assenza la band rilascia uno dei migliori album del gruppo, chiamato The Frozen Tears of Angels molto più aggressivo e portato verso riff di chitarra tra i più tecnici mai sentiti nel metal, ma la band torna anche a sonorità medioevali, così il gruppo compone alcune tra le migliori canzoni della loro storia, come Sea of Fate, incentrata sulla voce lirica di Fabio Lione, ma soprattutto per i riff di chitarra di Luca Turilli, oppure Reign of Terror, che ha anche parti in scream e poi Danza di Fuoco e Ghiaccio con ovvie contaminazioni dalla musica medioevale e la canzone che porta il nome dell'album The Frozen Tears of Angels. Per l'autunno 2010 è previsto un tour chiamato The Frozen Tour of Angels.

Discografia

Demo

Album studio

EP

Live

Raccolte

DVD

Formazione

  1. Fabio Lione Voce
  2. Luca Turilli Chitarra
  3. Alessandro Staropoli Tastiera
  4. Patrice Guers Basso
  5. Alex Holzwarth Batteria

Ex-componenti

  1. Cristiano Adacher Voce (1994-1995)
  2. Daniele Carbonera Batteria (1993-1999)
  3. Andrea Furlan Basso (1993-1995)
  4. Alessandro Lotta Basso (1995-2001)