Songbird

Da RockCiclopedia, tutta la storia del rock... scritta da voi!
Jump to navigationJump to search

"Songbird" è una canzone degli Oasis, estratta come quarto ed ultimo singolo dall'album Heathen Chemistry, del (2002).

Il brano è il primo senza la firma di Noel Gallagher, ma di suo fratello Liam. La risposta a questa novità fu molto positiva, in Italia - ad esempio - fu uno dei singoli più venduti del 2003. Liam racconta che durante la registrazione dell'album Standing on the Shoulder of the Giants chiese di uscire e prendere una boccata d'aria, e mettendosi seduto sotto un albero della grande villa in cui si trovavano abbia scritto questo brano in un minuto scarso. Purtroppo dovette aspettare l'album successivo per inserirla, perché quando rientrò le registrazioni erano finite.

Testo

Lingua originale

<lyric>

Talkin to the songbird yesterday Flew me to a place not far away She's a little pilot in my mind Singin songs of love to pass the time Gonna write a song so she can see Give her all the love she gives to me Talk of better days that have yet to come Never felt this love from anyone

She's not anyone She's not anyone She's not anyone

A man can never dream these kind of things Especially when she came and spread her wings Whisper in my ear the things I'd like Then she flew away into the night Gonna write a song so she can see Give her all the love she gives to me Talk of better days that have yet to come Never felt this love from anyone

She's not anyone She's not anyone She's not anyone </lyric>

Traduzione italiana

<lyric> Parlando con l'uccello canoro ieri mi ha portato in un posto non lontano lei è una piccola guida nella mia mente cantando canzoni d'amore per passare il tempo sto per scrivere una canzone perché possa rendersi conto darle tutto l'amore che mi dà parlare di giorni migliori che ancora devono venire non ho mai provato questo amore da nessuno

lei non è una qualunque lei non è una qualunque lei non è una qualunque

un uomo non può mai sognare questo tipo di cose specialmente quando lei arrivò allargando i propri orizzonti bisbigliando al mio orecchio le cose che vorrei poi lei se ne andò lontano nella notte sto per scrivere una canzone perché possa rendersi conto darle tutto l'amore che mi dà parlare di giorni migliori che ancora devono venire non ho mai provato questo amore da nessuno

lei non è una qualunque lei non è una qualunque lei non è una qualunque </lyric>